Il figlio aveva il suo inizio da aver generato

Questa è una traduzione imperfetta dal documento originale in inglese che è stato tradotto dal software Google Translating. Se si parla inglese e vorrebbe servire come ministro web per rispondere a domande dei popoli nella tua lingua nativa; o se si vuole aiutarci a migliorare l'accuratezza della traduzione, si prega di inviare un messaggio.

Il figlio aveva il suo inizio da aver generato

La dottrina della Trinità asserisce che il Figlio non ha mai avuto un inizio perché il Figlio come Figlio si suppone che hanno sempre coeternally esistito con il Padre per tutta l'eternità passata. In contrapposizione alla tradizionale dottrina romana della Trinità cattolica, le scritture dimostrano che il figlio non era sempre un Figlio al Padre e il Padre non è stato sempre un Padre al Figlio perché il Figlio è l'uomo che è stato concepito nel vergine che aveva il suo a cominciare dal suo concepimento e la nascita vergine.

Pertanto, l'idea Trinità di un presunto Dio senza tempo del Figlio, senza un inizio crolla completamente alla luce degli elementi di prova scritturale.

Padre e figlio rapporto ha cominciato in Time

Ebrei 1: 5 cita 2 Samuele 7:14 in cui il Padre ha detto, "Io sarò per lui un padre, ed egli sarà per me un figlio».

Se un Dio Figlio era in eterno "nel seno del Padre", come James White e altri apologisti Trinitari hanno sostenuto, come potrebbe il Figlio sono stati letteralmente vita al fianco antropomorfica del Padre, mentre il Padre profeticamente ha parlato del suo futuro figlio dicendo: " io sarò per lui un padre, ed egli sarà per me un figlio "? Per come può un padre avere il proprio figlio vivere al suo fianco, mentre dicendo, "Io sarò per lui un padre, ed egli sarà per me un figlio"? Tale eisegesis trinitaria di testi ispirati contraddice molti passaggi della Scrittura ispirata, tra le parole di Cristo stesso quando ha detto, "Come il Padre ha la vita in se stesso, così ha concesso la vita in se stesso Figlio" (Giovanni 5:26).

Dal momento che il Figlio di Dio si è "concessa" a "vita in se stesso" distinti, il Figlio non avrebbe potuto esistere come un figlio che vive prima di essere scontato che la vita dal Padre attraverso la sua concezione vergine e la nascita.

A Son preconosciuto non potrebbe essere senza tempo preconosciuto

1 Pietro 1:20 dimostra che il Figlio è stato "preconosciuto prima della fondazione del mondo". Il verbo greco "proginosko" è definito come "noto in anticipo".

Come può un figlio senza tempo hanno letteralmente esistito pur essendo noto in anticipo? Se un angelo apparve a una coppia sposata e disse: "Tua moglie concepirà e partorirà un figlio", allora che il figlio sarebbe stato preconosciuto da quella coppia. Eppure, quella coppia non poteva dire che il loro figlio letteralmente esisteva prima di essere "preconosciuto". Pertanto, un figlio preconosciuto non avrebbe potuto letteralmente esistito prima di essere preordinato, senza l'uso della parola "preconosciuto" essere vanificati.

Il Figlio fu generato in un giorno specifico

Salmo 2: 7, "Tu sei mio Figlio, oggi (yom) ho generato (yalad) VOI". Entrambi Concordanza di Strong e il nuovo American Standard Concordanza dicono che "Yom" significa "giorno". In realtà, non un singolo verso della Scrittura mai indica che il sostantivo ebraica "Yom" si intende mai un giorno senza tempo.

Potrebbe Faraone hanno dato un comando senza tempo agli schiavi israeliti in Esodo 5: 6-7 ( " Così lo stesso giorno [yom] faraone comandato i sorveglianti sul popolo ed i loro capi, dicendo, Non sei più per dare paglia al popolo per fare i mattoni come in precedenza; lasciarli andare e raccogliere la paglia per se stessi ... "-. Ex. 5: 6-7)? Lo stesso verbo ebraico "yalad" è utilizzato per la nascita di Caino e Abele in Genesi 4: 1-2, che dimostra che il figlio è nato in un punto specifico nel tempo piuttosto che essere "eternamente generato" come trinitari affermano falsamente.

Dal momento che non un solo versetto della Scrittura indica sempre che il verbo ebraico "yalad" si intende una nascita senza tempo, sappiamo che il Figlio di Dio doveva essere stato generato in un giorno specifico. Perciò il Figlio di Dio non avrebbe potuto sempre stato un figlio senza tempo, perché il Figlio è stato letteralmente concepito e nato come un vero figlio in un giorno specifico.

Il Figlio è stato costituito Signore e Cristo

At 2,36 dimostra che il Figlio di Dio si è "fatto ... Signore e Cristo:". "Dio ha fatto questo stesso Gesù Signore e Cristo" "fatto" viene tradotto dal verbo greco poieo (POY-eh'-o ), che di Strong definisce come "fare, produrre, costruire," (b) "causa". E 'difficile immaginare che un Dio senza tempo il Figlio è stato "fatto Signore" o "causato" di essere il "Signore" se fosse già un presunto Dio coeguale il Signore dell'universo per cominciare.

Per essere "fatto ... Signore e Cristo" è la stessa cosa che dire che il Figlio è stato "l'erede di tutte le cose nominato" da Dio in Ebrei 1: 2 (aiuta Studi parola definisce Signore [greco - 'Kurios'] "correttamente, una persona che esercita i diritti di proprietà assolute; Signore [nei papiri, 2962 (Kyrios) denota ugualmente un proprietario (master) di esercitare pieni diritti ".]). Quindi il titolo di Figlio di Dio si riferisce a colui che è stato fatto Signore e Cristo (Cristo significa letteralmente "unto") piuttosto che ad un presunto senza tempo coequally distinto Dio Figlio.

Il Figlio è la Riprodotto copia della persona del Padre come persona umana

Ebrei 1: 3 afferma che il Figlio "è la luminosità (apaugasma =" riflessa Luminosità "- Thayer) della sua gloria (la gloria del Padre), e l'impronta (charakter =" riproduzione "/" Copia impresso ") della sua persona (ipostasi = "sostanza dell'essere" della persona del Padre) ".

Se le parole della Scrittura ispirata significano nulla, il Figlio, non avrebbe potuto sempre esistiti, prima di essere "riprodotta", come il "copia impresso" della persona del Padre. Luca 1:35 e Matteo 01:20 dimostrano che il Figlio è stato riprodotto o copiato dalla persona del Padre quando lo Spirito Santo discese sulla Vergine (Luca 1:35 "lo Spirito Santo scenderà su di te"; Matteo 1:20 "la bambino che è stato generato in lei è fuori dallo Spirito Santo ") per produrre un figlio maschio.

Matteo 01:20 afferma che il Figlio è stato prodotto "ek" "dello Spirito Santo" (Mt 1,20) e Galati 4: 4 afferma che il Figlio è stato prodotto ". Ek" "fuori della donna" (Gal 4, : 4). Così, Scrittura ispirata chiama Gesù sia "il Dio potente" e "il Padre eterno" (Isaia 9: 6) secondo la divinità dal Santo Spirito del Padre e "il bambino nato e Son dato" (Isaia 9: 6) secondo la sua umanità da sua madre Maria.

In Ebrei 1: 3, greco-inglese Lessico del Nuovo Testamento e altri paleocristiana Letteratura, 3 ° edizione (bdag) conferma che il sostantivo greco "CHARAKTER" usata in Ebrei 1: 3 dimostra che il Figlio è Dio "prodotto del Padre ... riproduzione, rappresentazione "come" un essere umano come la riproduzione della propria identità / realtà ... Cristo è l'esatta rappresentazione del vero essere di Dio Hb 1: 3 ".

Dal Ebrei 1: 3 afferma chiaramente che il Figlio è "la luminosità della sua gloria e impronta della sua persona" riferimento Persona del Padre, il Figlio deve essere "essere umano come la riproduzione della propria identità (del Padre)" .

Teologia trinitaria sostiene che un coequally distinta senza tempo Dio la Persona Figlio è sempre esistito in tutta l'eternità passata. Allora come potrebbe un presunto senza tempo Dio Figlio essere il "prodotto ... riproduzione" "di essere reale di Dio" come "un essere umano", che è "la riproduzione della propria identità (del Padre)" se il figlio è sempre senza tempo esistita senza essere prodotto"?

Dal momento che lessici greci mostrano che Ebrei 1: 3 in originale greco dimostra che Gesù è un "prodotto ... essere umano" "fuori" ( "ek" = "fuori" - Matteo 1:20) del Padre "propria identità", sappiamo che il Figlio è l'uomo che è "reale essere di Dio" che è diventato "un essere umano" nella incarnazione attraverso la vergine. Quindi, possiamo vedere chiaramente che Ebrei 1: 3 sta affrontando il Figlio come "la luminosità della sua gloria (la gloria del Padre) e l'impronta della sua persona (persona del Padre)" come una persona umana pienamente completa l'incarnazione all'interno la vergine ebraica piuttosto che un presunto coequal e senza tempo coeternally distinta Dio Figlio persona.

Nessun apologeta trinitaria è mai stato in grado di rispondere perché Ebrei 1: 3 utilizza il sostantivo greco "CHARAKTER", che dimostra che il Figlio è stato "prodotto" come "una riproduzione esatta" o "copia" di "sostanza di essere" del Padre ( " ipostasi "), pur rimanendo senza tempo. Perché è impossibile che qualcosa essere riprodotta o copiata da un originale senza un momento specifico di origine. Allora come poteva il Figlio sono sempre esistiti come un presunto senza tempo Son pur essendo "riprodotto", come il "copia" della persona del Padre come un "essere umano" (una persona umana)?

Il Figlio è Dio con noi come un essere umano autentico che ha iniziato in Time

Proprio come mi è stato criticato per aver accettato con Ario 'affermazione, "ci fu un tempo in cui il Figlio non esisteva (nel mio dibattito con Trinity apologista Ethan Smith -' Geova Tri-Personale o Uni-Personal ')", così trinitaria apologeta Edward Dalcour criticato l'Unità autore David K. Bernard per l'insegnamento come Ario, che "C'è stato un tempo in cui il Figlio non esistesse ..."

Dr. David Bernard ha scritto, "C'è stato un tempo in cui il Figlio non esisteva (l'unicità di Dio, pag. 105) ..". Trinitaria autore Edward Dalcour condanna David Bernard per "rifiutare la preesistenza del Figlio" e per l'uso una frase "paragonabile alla frase-chiave nell'insegnamento di Ario: 'C'è stato un tempo in cui Egli [il figlio] non era (uno sguardo definitivo a Unità Teologia, Edward Dalcour, pg 108).'" senza preoccuparsi di citare la distinzione dottrinale tra arianesimo e Unità.

Mentre l'Unità la teologia può essere d'accordo con la frase chiave di Ario ( "ci fu un tempo in cui il Figlio non era"), ci differenziamo da Ario in che noi crediamo che la Colui che è diventato il Figlio ha sempre pre-esisteva la sua concezione vergine e la nascita come il "Dio potente" e "Padre eterno" (Isaia 9: 6), prima anche incarnandosi come un vero uomo.

Quindi, la teologia Unità afferma la divinità del Dio che si è fatto bambino nato e figlio dato mentre Ario completamente negato la divinità di Cristo. Pertanto, mentre si nega il rifiuto dell'esistenza senza tempo dello Spirito Santo del Padre che è disceso sulla Vergine Ario '(Lc 1,35; Giovanni 6:38) per diventare incarnato come Figlio (1 Tim. 2: 5; Matthew . 1:20; Eb 1. 3; Eb 2,14), siamo d'accordo con Ario in quanto il Figlio come un figlio non è mai stato un Figlio eterno, senza inizio.

Teologia Unità ritiene che il Figlio di Dio ha vissuto una vita umana autentica perché il Figlio è lo Spirito Santo di Dio Padre che si è fatto anche l'uomo che si è formato nella Vergine ebraico. Così, il Figlio di Dio non è Dio vive con l'umanità come Dio, ma piuttosto, il Figlio di Dio è Dio vive con l'umanità come un vero uomo tra gli uomini. Dal momento che è impossibile a Dio come Dio a pregare Dio e per Dio come Dio essere tentato dal male, come Dio, sappiamo che Gesù Cristo di Nazareth è Dio incarnato con noi come un vero e proprio essere umano che è stato fatto esattamente come tutti gli esseri umani sono fatti (Eb. 2:17).

I seguenti estratti sono da articolo di JL Hall nella pentecostale Herald (un Pubblicazione UPCI):

"Gesù ha pregare stesso? No, non quando abbiamo capito che Gesù era Dio e l'uomo. Nella Sua divinità di Gesù non ha pregato, perché Dio non ha bisogno di pregare a nessuno. Come uomo, Gesù, pregò Dio, non alla sua umanità. Egli non ha pregato a sé l'umanità, ma per l'unico vero Dio, per lo stesso Dio che dimorava nella sua umanità e che abita anche l'universo ".

Fratello Hall è andato sulla scrittura nella stessa pubblicazione, "fatti biblici rivelano che Gesù ha vissuto come un autentico essere umano, che Egli non solo assume l'aspetto di carne (1). Quindi non dovremmo essere sorpresi che Egli pregò Dio, cercando la forza, di guida e sicurezza. Inoltre, non dovremmo essere sorpresi che Gesù aveva una volontà distinta da Dio (2), che Egli era veramente umana nello spirito e nell'anima, che possedeva un auto-consapevolezza della sua umanità. Preghiera di Gesù 'a Dio Padre è venuto dalla sua vita umana, dall'Incarnazione. Le sue preghiere non erano quelli di