La Trinità e l'Oneness Dipende dalla Natura Miracolosa di Dio

Questa è una traduzione imperfetta dal documento originale in inglese che è stato tradotto dal software Google Translating. Se si parla inglese e vorrebbe servire come ministro web per rispondere a domande dei popoli nella tua lingua nativa; o se si vuole aiutarci a migliorare l'accuratezza della traduzione, vi preghiamo di inviarci un messaggio

I Trinitari affermano che Dio è solo "Un Essere" come "Uno Spirito", ma in qualche modo inesplicabile, lo Spirito è condiviso da tre "persone divine distinte". Una simile spiegazione sfida tutta la logica umana, in quanto nessun essere umano può essere chiamato un essere mentre condivide uno spirito come tre persone distinte.

Così, la spiegazione trinitaria è intellettualmente insostenibile perché non può essere articolata senza attirare la natura miracolosa di Dio.


I teologi trinitari non possono formulare una convinzione che Dio è solo un Dio, pur articulando una credenza che questo Dio unico è in qualche modo eternamente esistente con tre centri personali di autocoscienza.

Perché è assolutamente assurdo credere che ogni presunta persona divina possa avere la propria mente individuale, la sua propria volontà individuale e la sua personale autocoscienza, pur rimanendo solo un Essere Individuale Divino.

Per un individuo non possono avere tre menti coscienti individuali senza essere tre individui. Questa posizione non può essere razionalmente spiegata senza attirare l'incomprensibile e miracolosa natura di Dio a mantenere questa posizione.


Allo stesso modo, la teologia dell'unità deve anche appellarsi alla capacità inspiegabile e soprannaturale di Dio di diventare un figlio umano limitato nell'incarnazione pur continuando a mantenere i suoi attributi immutabili come il padre onnipresente nei cieli.

Quindi, gli aderenti dell'unità devono anche appellarsi alla natura miracolosa di Dio per spiegare l'incarnazione perché non possiamo spiegare la nostra posizione senza attirare la miracolosa capacità di Dio di diventare un figlio umano distinto per salvare noi attraverso la concezione e la nascita vergini.

Poiché nessuna persona umana creata può diventare il proprio figlio rimanendo distinto come padre. Quindi la comprensione dell'Unità di Almighty Omnipresence di Dio comporta la miracolosa capacità di Dio di diventare un uomo in un modo simile che il modello trinitario dipende dalla presunta credibilità miracolosa di Dio di essere tre persone divine coequalmente distinte pur rimanendo solo un Dio individuale.


Gli aderenti dell'unità si appellano a Isaia 53: 1 per dimostrare che l'unico vero padre onnipresente ha esteso il proprio braccio a diventare la nostra salvezza come uomo, pur mantenendo tutti i suoi attributi divini nei cieli.

"Chi ha creduto il nostro messaggio? E a chi è stato rivelato il braccio del Signore? "L'apostolo Giovanni ha citato Isaia 53: 1 a Giovanni 12:38 per dimostrare che Gesù è" il braccio del Signore "rivelato".

Gli aderenti dell'unità si appellano a Luca 1:35 e Matteo 1:20 che dimostrano che lo Spirito Santo di Dio ha eseguito l'atto dell'incarnazione, piuttosto che una presunta Sonesta celeste.

Ci appelliamo a Heb. 1: 3 per mostrare che il Figlio è stato riprodotto come una copia del ipostasi del Padre (sostanza dell'Essere) come un essere umano pienamente completa (Eb. 2: 14-17), ma sfida la logica umana per dire che il Padre è Dio Come Dio fuori dell'incarnazione e il Figlio è Dio come uomo all'interno dell'incarnazione.

Dobbiamo perciò ammettere che la nostra spiegazione teologica è incomprensibile e può essere creduta solo facendo ricorso alla capacità soprannaturale del potere onnipresente di Dio. “Foras i cieli sono più alti della terra, tanto le mie vie sovrastano le vostre vie, i miei pensieri più alti dei vostri pensieri (Isaia 55: 9).”


Poiché le Scritture insegnano che Dio è solo un individuo divino che dice di avere un solo "cuore" (Genesi 8:21) ", un'anima" (Levitico 26:30), "uno spirito" (Efesini 4: 4- 6), una "faccia" (Salmo 34:16), una "mente" (Geremia 32:35), una "bocca (Salmo 33: 6)" e così via, il nostro Padre celeste non poteva essere più di un individuo divino All'interno della sua Divina Essenza dell'Essere.

Così il Divino individuale Dio come il Signore nostro Padre celeste stesso doveva diventare la nostra salvezza nell'incarnazione come un vero bambino nato e figlio data al fine di “salvare il suo popolo dai suoi peccati” (Matteo 1: 18-23).

Dio ha detto in Jer. 32:35, "... né è entrato nella mia mente che dovrebbero fare questa abominazione, per causare il peccato di Giuda".

Genesi 8:21 dice: “Il Signore ha detto nel suo cuore (LEB‘labe’),‘Io non maledirò più la terra a causa dell'uomo, per l'intenzione di HEART (LEB ‘labe’) dell'uomo è male dalla sua gioventù.’

Nota come la Scrittura ispirata usa la stessa parola ebraica esatta per il "cuore" di Dio come per il "cuore dell'uomo".

Dio disse nel Levitico 26:30, “E io distruggerò i vostri alti luoghi, distruggerò le vostre immagini e lanciare i vostri cadaveri sui cadaveri dei vostri idoli, e la mia anima (nefesh) vi aborrirà”.

La stessa parola ebraica “nephesh” che viene utilizzato per Dio avere un unico “anima” è usato anche in tutto l'ebraico Bibe per l ' “anima” di un uomo (Genesi 2: 7 “e l'uomo divenne un essere vivente” - nephesh).

Poiché Dio ha sempre parlato di se stesso nella Scrittura di avere solo una Mente Divina, un solo Cuore Divino e un'unica Divina Soul, sappiamo che Dio non potrebbe avere tre menti divine, tre cuori divini o tre anime divine.

Quindi, il Figlio di Dio non avrebbe potuto funzionare con un'altra mente divina ben distinta, un altro cuore divino coequemente distinto e un'altra divina divina, ben distinta, separata dalla mente, dal cuore e dall'anima del Padre.

Se così fosse, avremmo il Diteismo piuttosto che il vero monoteismo. Pertanto, solo Divino individuale come il nostro Padre celeste è diventato anche un figlio umana per salvare l'umanità come “immagine del Dio invisibile” (Col 1,15), come l'immagine del Padre invisibile.


Il bambino nato e figlio dato non era figlio umano ordinario, perché il Figlio di Dio è che "Dio con noi" (Matteo 1:23) come il Signore stesso che ha “diventare la nostra salvezza” (Salmo 118: 14) come un vero uomo attraverso la Vergine.

Questo spiega come Gesù (come un vero uomo) erediterà tutte le cose come Dio (Eb 1:. 4, 8). Per Dio come Dio non può ereditare tutto ciò che già non appartiene a se stesso, in primo luogo, ma “Dio con noi”, come un vero uomo potrebbe essere dato il nome di suo Padre come suo nome proprio (Giovanni 17:11; Filippesi 2: 9) perché è in grado di ereditare tutte le cose come quel grande "iO sONO" (Giovanni 8:58) incarnato come un vero uomo(Giovanni 8:24; Ebrei 2: 14-17; 1 Tm 3,16)..

Questo è il motivo per cui Gesù sarà innalzato a sedersi sul trono del Signore (Eb 1: 8; Apocalisse 22:. 3), che ha ispirato la Scrittura chiama il trono di Davide (1 Cronache 29:23: Isaia 9: 7).

Solo una Divina individuale è chiamato “il solo vero Dio," (Dio Padre - Giovanni 17: 3).. Che miracolosamente e inspiegabilmente stesso incarnato in una persona umana per salvare noi (1 Tim 3,16; Eb 2: 14- 17).

Solo per il miracoloso Padre celeste potrebbe diventare uno di noi (Eb 2:.. 14-17; 1 Tm 3,16),pur mantenendo tutti i Suoi attributi divini immutabili (Malachia 3: 6) come l'unico onnipresente Dio nei cieli.

Pertanto, gli aderenti dell'Unità possono affermare che Gesù è "Dio con noi" manifestato come un vero uomo attraverso la fede nella natura miracolosa di Dio che ha il potere su tutte le cose.

Per ulteriori articoli

Per i libri gratuiti

Per Video Insegnamenti, iscriviti alla nostra CANALE YOUTUBE

Recent Posts

See All

C O N T A C T

© 2016 | GLOBAL IMPACT MINISTRIES