Capitolo 1. Il caso per l'Unità Teologia

Questa è una traduzione imperfetta dal documento originale in inglese che è stato tradotto dal software Google Translating. Se si parla inglese e vorrebbe servire come ministro web per rispondere a domande dei popoli nella tua lingua nativa; o se si vuole aiutarci a migliorare l'accuratezza della traduzione, vi preghiamo di inviarci un messaggio

Apostoliche fede dei cristiani sono conosciuti come Oneness apostoliche fede dei cristiani perché crediamo che il primo secolo Apostoli, ha insegnato l'Unità Monoteismo piuttosto che la cosiddetta trinitaria, Arian (Gesù come un figlio angelico creato), o Socinian Monoteismo (Gesù è solo un uomo speciale). La denominazione "La fede apostolica" significa semplicemente la fede degli apostoli originali di Gesù Cristo. Siamo conosciuti anche come Oneness Pentecostali perché crediamo che la vera Chiesa del Dio vivente è stata fondata nel giorno di Pentecoste, quando lo Spirito di Dio è stato effuso nella Chiesa del Nuovo Testamento e tutti i nuovi convertiti sono stati battezzati nel nome di Gesù Cristo, per la remissione dei loro peccati.



La designazione storica per la vista Unità pentecostale una volta era conosciuto come "modalistic Monarchianism" entro i primi secoli dell'era cristiana. Secondo le testimonianze storiche, le monarchiani modalistic erano Una volta conosciuta come "la maggior parte dei credenti" (Tertulliano, Contro Praxeus 3) e come "la corsa generale dei cristiani" (Origene, Commento del Vangelo di Giovanni, libro 1, capitolo 23 ) nei primi tempi del cristianesimo.


Definizione modalistic Monarchianism

Merriam Webster definisce sinteticamente Modalismo come, "Tre modi o forme di attività (Padre, Figlio, e Spirito Santo) in base al quale Dio si manifesta". Monarchianism significa semplicemente una fede in "un unico sovrano." Monarch deriva da "mono", che significa "One" e "arco", che significa "righello". Quindi, modalistic Monarchianism è la credenza in Dio come un monarca [righello] che si è manifestato in tre modi di attività.


Eminenti teologi Oneness come David K. Bernard hanno giustamente affermato che giorno moderno Oneness pentecostali credono che gli stessi inquilini di base della fede come la modalistic Monarchian maggioranza cristiana dei primi tre secoli di storia cristiana (David Bernard ha scritto, "Fondamentalmente, Modalismo è lo stesso come la moderna dottrina dell'Unità "- l'unicità di Dio p.318). Anche gli avversari degli antichi Modalisti Oneness scritto che Monarchians modalistic erano "sempre ... la maggior parte dei credenti" (Tertulliano in contro Praxeus capitolo 3 - fine del 2 ° secolo fino all'inizio del 3 °) in Occidente, e "la generalità dei cristiani "in Oriente (Commento di Origene al Vangelo di Giovanni, libro 1, capitolo 23 - inizio a metà del 3 °secolo). Tertulliano di Cartagine riconosciuto non solo che i Modalisti Oneness erano "la maggior parte" ai suoi tempi (170-225 dC), ha anche affermato che questa era "sempre" il caso fin dal sapeva ( "quelli che da sempre costituiscono la maggioranza dei credenti "- contro Praxeus 3 / Adolph Harnack ha scritto che" modalistic Monarchianism "era una volta" abbracciato dalla grande maggioranza di tutti i cristiani "- Adolph Harnack, Storia del Dogma, London: Williams & Norgate, 1897, III, 51-54 .). Anche se siamo ora perseguitati come minoranza, continuiamo a credere la stessa teologia di base di "la grande maggioranza di tutti i cristiani" nei primi tre secoli di storia cristiana.


Credenti Oneness affermano che Dio è un unico "Monarca", "righello" e "King" (Monarchianism), che ha manifestato stesso (Modalismo) come il nostro Padre celeste nella creazione, Figlio nella redenzione, e lo Spirito Santo come proprio Spirito del Padre in azione. Per Dio stesso Spirito Santo del Padre è disceso dal cielo (Luca 1:35; Giovanni 6:38) e la sua carne propria parola è stata fatta (Giovanni 1:14) per diventare il Cristo bambino. Così, aderenti Oneness credere che l'Unico Dio che è lo Spirito Santo del Padre è diventato anche un uomo che è il Figlio, al fine di "salvare il suo popolo dai loro peccati".


I primi apostoli secolo ha insegnato che c'è un solo "un solo Dio", come il nostro Padre celeste ( "Un solo Dio Padre soprattutto" - Efesini 4: 6) "e un solo mediatore fra Dio e gli uomini, l'uomo Cristo Gesù" (1 Tim. 2: 5: "Gesù di Nazaret, uomo accreditato da Dio con opere potenti e prodigi e segni che Dio ha fatto per mezzo di lui" Atti 02:22 ESV). Per l'Unico Dio è diventato anche un uomo nell'incarnazione attraverso la vergine. Quindi, l'Unico Dio Padre "si è manifestato nella carne" e "giustificato nello Spirito" (1 Tim. 2: 5) come l'uomo Cristo Gesù, perché Gesù è quel Dio che è venuto a salvarci come un vero uomo che vive tra uomini (Secondo David K. Bernard, Unità teologia insegna che Dio è diventato un vero uomo nell'incarnazione, "il ruolo di Cristo di mediazione non implica una identità divina separata, si riferisce semplicemente alla sua genuina, autentica umanità ... nessun altro avrebbe potuto qualificarsi come mediatore se non Dio stesso che viene in questo mondo come un essere umano. "- articolo in linea di David K. Bernard," il mediatore tra Dio e gli uomini "può essere visionato a http://www.oocities.org/robert_upci/mediator_between_god_and_men_by_bernard. htm )


Paolo scrisse ai Corinzi che "Dio era in Cristo riconciliare a sé il mondo" (2 Cor. 05:19 TILC). Nessun testo della Scrittura afferma mai che una figura angelica era sempre in Cristo Gesù(la dottrina della arianesimo: testimoni di Geova). Né il testo della Scrittura mai affermare che un presunto Dio Figlio, o Dio, il Cristo era in Cristo (la dottrina del Trinitarismo), perché Dio Padre è sempre parlato di nella Scrittura come nel Figlio (la dottrina dell'Unità Modalismo: Giovanni 10:38; 14:10 "il Padre che dimora in me compie le sue opere") e di essere visto per mezzo del Figlio ( "chi vede me vede colui che mi ha mandato" - John 00:45; "Colui che mi ha visto ha visto il Padre "- 14: 7-9). Ecco perché Gesù come il Figlio di Dio è chiamato "l'immagine del Dio invisibile"(Col 1,15), come l'immagine del Padre invisibile. Pertanto, solo la vista Unicità di Dio, in Cristo Gesù si adatta perfettamente tutti i dati scritturali.


Le parole, "Dio Padre" (1 Corinzi 8: 6), o le denominazioni simili, come "Dio Padre nostro" (Filippesi 1: 2; Efesini 1: 2), e "Dio e Padre" (Efesini 4: 6) appaiono più di trenta volte nel Nuovo Testamento, ma non troviamo mai un solo esempio di un presunto Dio Figlio, o Dio Spirito Santo mai che si verificano nella Scrittura ispirata, nemmeno una volta. C'è un motivo per cui Dio ha portato sempre apostoli e dei profeti di scrivere Dio Padre, piuttosto che Dio Figlio e Dio Spirito Santo. Per il nostro Padre celeste è "il solo vero Dio" (Giovanni 17: 3) e che non ci sono vero Dio di fuori di Lui ( "non vi è altro Dio all'infuori di Me" - Isaia 45: 5). Così l'uomo Cristo Gesù è "l'immagine del Dio invisibile" (Col 1,15), come l'immagine del Padre invisibile. Quindi, le Scritture insegnano solo Divino individuale come il nostro Padre celeste (la dottrina dell'Unità), che ha una sola Mente divina, divina Volontà, un'anima divina, uno spirito divino, e una Coscienza divina, piuttosto che tre serie di Coscienza divina, tre Minds divine, tre divina Wills, e tre anime divine (la dottrina trinitaria).


Inoltre, il Figlio di Dio è quello stesso Dio individuale che è entrato nella sua creazione a diventare un vero uomo con una mente umana distinta, una volontà umana distinta, un'anima umana distinta, uno spirito umano distinta, e una coscienza umana distinta. Questo è esattamente ciò che ci si aspetterebbe se dobbiamo credere che lo Spirito di Dio disceso dal cielo ( "Lo Spirito Santo scenderà su di te (la vergine) ... e per questo motivo il Santo Bambino sarà chiamato Figlio di Dio. "- Luca 1:35 /" sono disceso dal cielo "- Giovanni 6:38) per diventare un vero uomo che poteva pregare e essere tentato (" Gesù fu condotto dallo Spirito nel deserto, per essere tentato dal diavolo " . - Math 4: 1; Eb 4,15) come un vero uomo nell'incarnazione attraverso la vergine ebraico (Unità teologo Jason Dulle accuratamente affermato dell'Unità Teologia quando ha scritto: "Noi crediamo che Gesù era Dio dalla sua nascita, perché era. Dio che si fa uomo. "- Articolo di Jason Dulle, Dio si è fatto uomo o Indwell uomo OnenessPentecostal.com)?.


"Questo è come la nascita di Gesù Cristo avvenne: sua madre Maria, essendo impegnato in sposa a Giuseppe, prima che andassero a vivere insieme si trovò incinta per tramite(Grk." Ek "=" fuori ") la Santa Spirit. 19 Perché Joseph lei marito, un uomo giusto, non era disposto a cadere in disgrazia il suo pubblico, decise di divorziare da lei in silenzio. 20Ma dopo aver ponderato queste cose, un angelo del Signore gli apparve in sogno e gli disse: «Giuseppe, figlio di Davide, non temere di prendere con te Maria, tua sposa, perché l'Uno generato in lei viene da (Grk . "ek" = "fuori") dello Spirito Santo ... "Matteo 1: 18-20 BSB


Strongs Concordace dice che 'EK' significa "da fuori, fuori tra", "dall'interno verso l'esterno."

AIUTA Word di studio: 1537 ek (fuori da dentro. 1537 / ek ( "fuori") è uno dei più sotto-tradotto (e quindi mis-tradotte) preposizioni greche - essendo spesso confinate al significato "da".

NAS esaustiva concordanza Definizione: "da, da fuori"

Matteo 1: 5 Prep GRK: τὸν Βοὲς ἐκ τῆς Ῥαχάβ KJV: generò Booz di (ek = "da fuori") Rachab; e INT: Boaz di (ek = "da fuori") Rahab

Matteo 1: 5 Prep GRK: τὸν Ἰωβὴδ ἐκ τῆς Ῥούθ KJV: generò Obed di (ek = "fom fuori") Ruth; e INT: Obed di Ruth

"Quando venne la pienezza del tempo era venuto, Dio mandò il suo Figlio, fatto di (ek =" da fuori ") una donna, nato sotto la legge ..." Galati 4: 4 KJV


Si noti che la stessa preposizione greca "ek" per "fuori" le donne (la Vergine Maria) in Galati 4: 4 è la stessa preposizione greca usata per i figli a base di donne nella tabella genealogico di Matteo capitolo uno. Pertanto, l'uso normativo di "ek" per "fuori" le donne ci porta a credere che Cristo è stato fatto "fuori" i genetica umana di Maria e "fuori" l'Essenza Divina dell'Essere dello Spirito Santo che è disceso dal cielo sulla Vergine. Perciò il Cristo bambino era chiaramente fatta da essere concepito "fuori" Maria e "fuori" lo Spirito Santo.

"... Per la One generato in lei viene da (. Grk" ek "=" fuori "). Spirito Santo ..." Matteo 1: 18-20 BSB

E 'davvero sorprendente che da ventuno principali traduzioni che ho controllato, non una sola traduzione dice che il Cristo bambino è stato concepito "fuori" o "da fuori" lo Spirito Santo. Questo mi porta a credere che gli studiosi greci trinitarie che ci ha dato il Nuovo Testamento in lingua inglese erano a disagio con le parole, "fuori dello Spirito Santo", perché un trinitaria Gesù non poteva venire "dello Spirito Santo" pur essendo un senza tempo Dio Figlio. Né potrebbe un Dio senza tempo il Figlio sono stati "riprodotti" o "copiato" dalla "Essenza dell'Essere" del Padre ( "Chi è splendore della sua gloria e la copia riprodotta della sua essenza dell'essere" - Eb 1.: 3). Quindi, è chiaro che il vangelo in greco originale mostra che l'uomo Cristo Gesù è stato concepito in modo soprannaturale "fuori" Essenza dello Spirito Santo di Essere e "fuori" i genetica umana della Vergine Maria. Pertanto, la divinità di Gesù è "fuori" lo Spirito Santo (confutando trinitarismo pur affermando l'Unità Modalismo), mentre almeno alcuni degli attributi umani fisici di Gesù è venuto "fuori" Maria.


Unità Teologo Jason Dulle accuratamente spiegato cosa l'Unità teologia insegna su Dio diventare un uomo nell'incarnazione attraverso la vergine. "Noi crediamo che Gesù era Dio dalla sua nascita, perché era Dio che si è fatto uomo. Vedendo un ontologica assoluta e l'unione ipostatica tra le due nature di Cristo (in opposizione a Nestorianism che li vede come separati), crediamo che l'umanità di Gesù 'non avrebbe potuto esistere a parte il Padre, perché è stato il Padre che ha contribuito alla sua esistenza umana. Così come non abbiamo potuto esistere senza il contributo di nostra madre e padre, l'umanità di Gesù 'non potrebbe esistere a parte il contributo sia del Padre e di Maria. In altre parole, noi non concepiamo ancora sia possibile che Gesù possa mai essere "solo un uomo." Noi non attribuiamo divinità assoluta a Gesù Cristo, semplicemente perché Dio era in Lui (Giovanni 10:38; 14: 10-11; 17:21; II Corinzi 5:19; I Timoteo 3:16). Gesù è ontologicamente divina e umana dal suo concepimento, e non potrebbe mai essere altro che Dio manifestato in carne. Non c'è mai stato un tempo in cui lo Spirito di Dio non era in Cristo, o di un momento in cui l'umanità di Gesù 'mai esistito a parte il contributo di Dio. "(Dio si è fatto Uomo o Indwell un uomo? Articolo da Jason Dulle a OnenessPentecostal. com)


L'insegnamento scritturale sia della piena umanità e divinità di Gesù Cristo è stato insegnato anche dai padri post-apostolici che immediatamente si succedettero gli apostoli alla fine del I e l'inizio del II secolo. Ignazio è stato nominato il terzo vescovo di Antiochia da sé l'apostolo Giovanni nel primo secolo, quindi è difficile immaginare che gli insegnamenti di Ignazio sarebbe stato diverso da l'apostolo Giovanni stesso.


Ignazio di Antiochia scriveva nel Policarpo 3: 2,

"Guarda per Colui che è al di sopra di tempo - il senza tempo, l'invisibile, che per noi è diventato visibile, il Impassible, che divenne oggetto di sofferenza sul nostro conto e per noi sopportato tutto."


Ignazio che è stato insegnato dagli apostoli originali, ha scritto che il Dio che si è fatto "visibile" è stato il primo "invisibile" prima della sua nascita. Trinitari spesso affermano che il Figlio era visibile come uno degli angeli del Signore (cristofanie) nelle Scritture Ebraiche, mentre il padre era invisibile. Ma secondo Ignazio e la prima testimonianza cristiana, l'unico Dio invisibile in seguito divenne il Figlio visibile che è stato "oggetto di sofferenza sul nostro conto." Così, Ignazio che è stato insegnato e mentore dall'apostolo Giovanni stesso confutato la dottrina trinitaria quest'ultimo.


Non un singolo scrittore paleocristiano mai parlato di un presunto Figlio eterno senza tempo fino al III secolo dC storico della Chiesa Johannes Quasten ha ammesso che il primo scrittore cristiano a parlare di un Figlio eterno senza tempo era Origene di Alessandria nel terzo secolo. Secondo Quasten, la dottrina della eternità del Figlio era "una notevole avanzamento nello sviluppo della teologia e ha avuto un'influenza di vasta portata per l'insegnamento ecclesiastico (Patrologia Vol. 2, pagina 78)."


Mathetes affermato di essere un discepolo degli apostoli. Nel capitolo undicesimo Mathetes a Diogneto, Mathetes si è presentato come "essere stato un discepolo degli Apostoli".Secondo Mathetes, il Dio che si è fatto Figlio non è stato sempre "chiamato il Figlio" fino a "Oggi".

"Questi è colui che, essendo di eternità, è oggi chiamato il Figlio ..." (Lettera di Mathetes a Diogneto capitolo 11)


Mathetes ha parlato di Cristo come la "E" che viene da "eterno", ma "è oggi chiamato Figlio." Secondo Mathetes, il Figlio non è stato effettivamente chiamato il Figlio fino a che "oggi". Quindi, il Figlio è l'uomo che ha avuto un inizio, mentre esistente "ab eterno" come il "Dio potente" e "Padre eterno" (Isaia 9: 6). Mathetes incoraggiato ulteriormente i primi cristiani a stimare Gesù come "il nostro ... Padre" nella sua Lettera a Diogneto capitolo nove: "... stima Lui il nostro Nutrice, padre, maestro, Consigliere, guaritore, la nostra saggezza, Luce, Onore, gloria, potenza, e La vita ... "(Lettera di Mathetes a Diogneto Capitolo 9)

Ignazio scrisse agli Efesini,

"C'è un medico che è posseduto sia di carne e di spirito; Entrambi realizzati [creato] e non fatto (non creato); DIO esistenti in carne; vera vita nella morte; ENTRAMBI DI MARIA (umana) e di Dio (divina tramite lo Spirito Santo di Dio); prima passibile e poi impassible, sì, Gesù Cristo nostro Signore ". (Efesini 7: 2, Roberts-Donaldson Traduzione)


Ignazio riteneva chiaramente che il Figlio di Dio è stato prodotto "entrambi (ek =" fuori "), Maria e di (ek =" fuori ") Dio." Così, secondo Ignazio, il Figlio di Dio era "entrambi realizzati ( creato) e non fatto (non creato) ", perché l'aspetto umano del suo essere è il Figlio che ha avuto un inizio dal suo concepimento, mentre l'aspetto divino del suo essere è il Padre, che ha continuato ad esistere al di fuori dell'incarnazione come il Dio increato senza inizio. Pertanto, Ignazio ha insegnato che Gesù è il increato "Dio esistente nella carne". Per Dio come Dio "non è fatta," né Dio come Dio abbia "un inizio".


Matteo 01:20 e Luca 01:35 dimostrano che il bambino nato e figlio dato è venuto "FROM (DA) Lo Spirito Santo" (Mat. 01:20 ). Il contesto di Matteo capitolo uno dimostra che Joseph era sul punto di mettere via sua sposa, perché aveva pensato che il bambino era stato concepito "da (di) un altro uomo." Questo è il motivo per cui l'angelo apparve a Giuseppe in un sogno per informarlo che il bambino non è stato concepito da un altro uomo, ma " . oUT dELLO SPIRITO SANTO "per questo l'uomo Cristo Gesù ricevette la sua divinità" dello Spirito Santo "del solo vero Dio, il Padre stesso perché Ebrei 1: 3 ci informa che è stato riprodotto come una copia stampata (Charakter in Eb. 1: 3 significa letteralmente una copia stampata)di sostanza del Padre dell'essere (ipostasi in Eb 1: 3) come un essere umano completamente completo ( "doveva essere fatto come loro, pienamente umana in ogni modo" - Eb.. 2 : 17 NIV) tramite l'incarnazione attraverso la vergine.


Tuttavia, lo Spirito Santo di Dio doveva essere miracolosamente fornito cromosomi maschili nell'incarnazione di fare Gesù un figlio maschio o lui sarebbe nato una donna. Quindi, non si può dire che l'umanità di Gesù è venuto solo di Maria e la divinità di Gesù è venuto solo dello Spirito Santo. Come ha notato l'Unità Teologo Jason Dulle, "Dio ha avuto anche per aver contribuito alla umanità di Gesù 'è evidente in che se Maria da solo avrebbe aggiunto l'elemento umano all'esistenza di Cristo, Gesù avrebbe potuto essere solo una femmina. Tutto ciò che l'uovo di Maria avrebbe potuto offrire erano cromosomi X. X cromosomi producono femmine. Prende la presenza di cromosomi Y per produrre un figlio maschio. Solo gli uomini hanno questo cromosoma Y. Senza un contributo di questo cromosoma Y Gesù non poteva essere nato un maschio umano. Da dove viene questa influenza genetica provengono da allora? L'unica risposta può essere che è stato fornito dallo Spirito Santo nella concezione. Perché Dio ha contribuito un elemento necessario per l'esistenza umana di Gesù ', è necessario confessare che Gesù ricevette parte della sua umanità dal Padre. Dio non ha posto la sua divinità all'interno di un corpo umano fatta da Maria, o infondere il suo Spirito in un corpo umano, ma Dio in realtà padre di un figlio. Ecco perché Gesù è comunemente indicato come l'unigenito Figlio di Dio "(Dio si è fatto Uomo o Indwell un uomo? Articolo da Jason Dulle a OnenessPentecostal.com).


Ebrei 1: 3 nella KJV dice: "E 'la luminosità della sua gloria e impronta (charakter) della sua persona (ipostasi)."

Il contesto di Ebrei 1: 1-5 ( "Io sarò per lui un padre ed egli sarà per me un figlio"), dimostra che il Figlio di Dio è l'uomo che ha avuto il suo inizio con la sua generazione. Per le parole, "Io sarò per lui un padre ed egli sarà per me un figlio" in Ebrei 1: 5 dimostrano che il Padre non è stato sempre un Padre al Figlio, né il Figlio sempre un Figlio al Padre. Quindi, l'uomo Cristo Gesù è stato chiaramente "concesso" "una vita in se stesso" (Giovanni 5:26 - "ha concesso al Figlio di avere una vita in se stesso") per essere riprodotto da Essenza del Padre di Essere per diventare pienamente completare essere umano. L'uomo Gesù Cristo è dunque lo splendore della gloria del Padre e "l'impronta" della persona del Padre come persona umana pienamente completo. Questo è esattamente quello che ci si aspetterebbe se vogliamo credere che l'Unico Dio è diventato anche un uomo all'interno della vergine ebraico.


Le Scritture ci informano che "Dio si è manifestato nella carne, giustificato nello Spirito" (1 Tim 3:16.), Perché "lo Spirito Santo" di Dio (Lc 1,35) "è disceso dal cielo" (Giovanni 6: 38) per diventare "pienamente umani in ogni modo" (Eb. 2:17 NIV). Per Gesù in ebraico significa "Yahweh è la salvezza" come il nostro "Emmanuele" (Mt 1,23) perché la sua vera identità è il nostro "Dio con noi", come un vero uomo tra gli uomini.


Secondo Strong esaustiva Concordanza, la breve definizione di Carattere: (Khar-ak-tara ') è una "riproduzione esatta." Una riproduzione è qualcosa copiato da un originale. Di Thayer Greek Lexicon dice che χαρακτήρ "charakter" significa "il segno (figura o lettere) impresso su quello strumento o lavorato su di esso; di conseguenza, universalmente, "un segno o una figura bruciati in (Levitico 13:28) o stampate sulla, un'impressione, l'espressione esatta (l'immagine) di qualsiasi persona o cosa, marcata somiglianza, precisa riproduzione in ogni aspetto" (vedi facsimile ): Dalla stessa Charax; un più grave (lo strumento o la persona), vale a dire (implicitamente) incisione ( "carattere"), la figura impressa, vale a dire una copia esatta o (in senso figurato) una rappresentazione - un'immagine Express ".


Professor Barry Smith di Atlantic Baptist University ha scritto nella sua esegesi sulla lettera agli Ebrei 1: 3,

"La parola greca (Charakter) può significare l'impronta letterale di qualcosa, quello che corrisponde allo stampo. In relazione a, si può fare riferimento a qualcosa come copia di un originale. Ciò è confermato da una iscrizione su una statua di Antioco I di Commagene che recita: 'immagine esatta della mia forma' "(charaktêra morphês EME) (Dittenberger, o 383, 60.).

Qui possiamo vedere che gli antichi greci spesso usato la parola "Charakter" come "immagine esatta" come una statua di una sola persona umana. Ciò significa che Gesù è l'esatto immagine visibile della persona del Padre invisibile. Pertanto, la parola greca "charakter" usata in Ebrei 1: 3 dimostra che Gesù è "l'immagine del Dio invisibile" (Col 1,15), come l'immagine esatta della persona del Padre invisibile come una persona umana visibile. Così, Ebrei 1: 3 dimostra che il Figlio di Dio è "la luminosità della sua gloria l'impronta della sua Persona (Persona del Padre) (del Padre) e" come una vera e propria persona umana che potrebbe soffrire, pregare e morire i nostri peccati.


"Luminosità (dal greco = apaugasma)", secondo Thayer, significa letteralmente la "luminosità riflessa" della gloria del Padre, nel contesto di Eb. 1: 3 perché il Figlio di Dio è l'immagine del Dio invisibile, come l'immagine del Padre invisibile, con noi come un vero uomo. Infatti, se il Figlio di Dio è un presunto Dio coequally distinto il Figlio persona, allora avrebbe il suo splendore e gloria coequally distinte piuttosto che limitarsi a riflettere la luminosità e la gloria della Persona divina del Padre come persona umana. Pertanto, il Figlio di Dio non potrebbe essere un altro coequally distinto Dio come persona Trinitari supponiamo, perché è Emmanuele, "Dio con noi" come un uomo completamente completo ( "pienamente umano in ogni modo" Eb. 2:17 NIV). Quindi, abbiamo solo una divinità che è Dio Padre e una sola immagine di quel Padre invisibile, che è diventato anche un vero uomo (il Figlio di Dio) attraverso la Vergine ebraica, al fine di salvare il suo popolo dai suoi peccati (Matteo 01:18 -23; Isaia 43:10 -11).


Questo è esattamente ciò che la stragrande maggioranza dei primi cristiani insegnato nei primi secoli dell'era cristiana prima che la dottrina della Trinità è stato sviluppato. Erma di Roma era un contemporaneo del primo apostolo secolo Paolo (Romani 16:14 menziona Erma di Roma; Hermas Vision 3: 5 dice che alcuni di "apostoli ... sono ancora con noi" quando Erma scrisse The Shepherd) e del primo secolo romana vescovo Clemente (Hermas Vision 2: 4 registra le parole di un angelo dicendo a Erma, "Tu scriverai quindi due libri, e manderai quello di Clemente e l'altro per Grapte e Clemente manderà i suoi verso l'estero. , il permesso è stato concesso a lui di farlo. "). Il Pastore di Erma è stata ampiamente considerata come la Scrittura dalla maggior parte dei primi cristiani, ma è stata respinta da quest'ultimo concili della Chiesa cattolica romana di Ippona e Cartagine.


Secondo Erma e dei primi cristiani di Roma, Gesù Cristo è lo Spirito Santo manifestato nella carne, piuttosto che un presunto Dio Figlio nella carne.

"Lo Spirito Santo preesistente che ha creato tutte le cose Dio fece ad abitare in un corpo di carne scelti da lui stesso." (Pastore di Erma, parabola 5: 6)

Parabola 5: 6 è ovviamente parlando dello Spirito Santo preesistente essendo lo Spirito che si è incarnato nel corpo di Gesù Cristo (Matteo 1,20; Lc 1,35).

Erma inoltre ha scritto che "lo Spirito Santo ... è il Figlio di Dio."

"... Lo Spirito Santo che ha parlato con voi in forma della Chiesa vi ha mostrato, per quello spirito è il Figlio di Dio." (Pastore di Erma, similitudine 9: 1)

Teologia trinitaria insegna che "il figlio non è lo Spirito Santo" e "lo Spirito Santo non è il Figlio". Eppure la prima testimonianza cristiana a Roma ha insegnato che "lo Spirito Santo ... è il figlio di Dio." Paolo ha insegnato lo stesso quando ha scritto, "noi non predichiamo noi stessi, ma Cristo Gesù Signore (2 Cor. 4: 5)" nel contesto di dire: "il Signore è lo Spirito" in 2 Corinzi 3:17. Dal momento che "Cristo Gesù" è il Signore, egli deve essere incarnato Spirito divino come un vero uomo.


Ignazio è stato nominato il terzo vescovo di Antiochia dall'apostolo Giovanni stesso entro il primo secolo. Ignazio ha seguito l'insegnamento teologico dell'apostolo Giovanni, scrivendo,

"Dio si sta manifestando in forma umana per il rinnovamento della vita eterna. E ora che ha preso un inizio che era stato preparato da Dio "(Ef 19: 3, Roberts-Donaldson Traduzione) Sinoti che Ignazio aveva insegnato che".. Dio stesso "è stato" manifestato in forma umana "(1 Tm 3,16 dice "Dio si è manifestato nella carne, giustificato nello Spirito ...") e che il Figlio è l'uomo che "ha preso un inizio" dopo essere stato "preparato da Dio" nel suo piano preconosciuto "fin dalla fondazione del mondo" (1 Pietro 1:20; Apocalisse 13: 8).


L'apologia di Aristide di Atene è datata al 125 dC (solo circa 25 anni dopo la morte dell'apostolo Giovanni). Secondo i cristiani all'inizio del II secolo, "Dio è disceso dal cielo, e da una vergine ebraica ha assunto e si vestito di carne; e il Figlio di Dio ha vissuto in una figlia dell'uomo. "Dopo" Dio è disceso dal cielo "(Gesù disse:" Io sono venuto giù dal cielo "in Giovanni 6:38), è stato poi che" il Figlio di Dio ha vissuto in una figlia dell'uomo ". Si noti che il Figlio di Dio non è menzionato come vivere fino alla concezione vergine (Giovanni 5:26 "il Figlio è stata concessa una vita in se stesso"). (L'Apologia di Aristide di Atene, sezione 2, AD 125)



Anche le scritture del Vecchio Testamento ci informano che Gesù è il Signore Dio Padre con noi come un vero uomo in carne e ossa. Dio Padre è chiaramente il diffusore in Isaia43:10 -11 in cui il Padre dice: "Voi siete i miei testimoni, dice il Signore, e il mio servo che io ho scelto, che si può conoscere e mi creda, e capire che IO SONO HE (Giovanni 8:24; 1 Giovanni 5:20 ).. Prima di me non fu formato alcun dio, né vi sarà dopo di me io, io sono il Signore e accanto a me non c'è salvatore ".


Dio Padre chiaramente detto, "e il mio servo che io ho scelto." Sappiamo che il Padre è il diffusore nel contesto di Isaia 43: 10-11 e che il Figlio è servo scelta del Padre del quale Dio Padre ha parlato di. Lo stesso padre ha detto, "che si può conoscere e mi creda, e capire che sono io." Dio Padre ha detto chiaramente: "Sono io" e "fuori di me non c'è Salvatore" nel contesto di affrontare la sua "eletti servitore." Perciò Gesù nostro Messia deve essere la vera identità di Dio Padre come quel grande "IO SONO" e "Sono io" delle Scritture Ebraiche.

Gesù ha parlato chiaramente del Padre quando ha detto: "Se non credete che Io Sono, morirete nei vostri peccati" (Giovanni 8:24 ) perché Giovanni 8:27 afferma che i farisei "non ha capito che era parlando loro del Padre. " Pertanto, possiamo vedere chiaramente che Gesù parlava del padre quando ha detto, «se non credete che Io Sono, morirete nei vostri peccati." Coloro che non credono che Gesù è Dio Padre che è venuto a salvarci come un uomo non può spiegare il motivo per cui Dio Padre ha detto, "fuori di me non c'è Salvatore", che fa riferimento al Padre stesso.


Inoltre, secondo il Salmo 110: 1, "Il Signore ha detto al mio Signore (Adon = un" signore umano "), si siede alla mia destra ..." Così sappiamo che Gesù nostro Messia è l'unico di cui parla la Scrittura che è asceso alla mano antropomorfa destra del Padre invisibile. Quindi, solo Gesù Cristo può essere parlato di come "accanto a" Il Signore Dio Padre stesso.Eppure, Dio Padre ha detto chiaramente, "accanto a Me non c'è Salvatore". E ancora una volta, Dio nostro Padre ha detto in Isaia 45: 5, "fuori di me non c'è Dio" (Isaia 45: 5-6, "Io sono il Signore (Yahweh), e lì è no altro; inoltre me c'è è no Dio. Io ti cingerà si, se non avete conosciuto Me; Che gli uomini conoscano dal sorgere all'impostazione del sole Che non c'è uno inoltre Me. Io sono il SIGNORE (Yahweh), e lì non è altro ... "). Pertanto, nessuna creazione angelica o umana può dire di essere un Dio universale o un salvatore universale accanto il Signore Dio Padre stesso.Così, identificando il nostro Signore e Salvatore Gesù Cristo come il Padre stesso che è venuto a salvarci come un uomo ( Tito 2:13 , "cercando la beata speranza e della manifestazione della gloria del nostro grande Dio e Salvatore, Cristo Gesù"; Matthew 1:21 , "She will bear a Son; and you shall call His name Jesus, for He will save His people from their sins") .


Al fine di contrastare la chiara evidenza che Gesù è la divinità del incarnata Padre come uomo, alcuni Trinitari hanno affermato che Isaia 43: 10-11 si rivolge "Giacobbe" o "Israele", come popolo eletto di Dio come testimone di Dio piuttosto che Gesù Messia stesso. Tuttavia, a 22 minuti in un video di YouTube dal titolo: "La Trinità Forgotten" (https://youtu.be/_ecgkxevoYI), trinitaria apologista Dr. James White citato Isaia 43: 10-11 per dimostrare che Gesù il Messia è il Signore. Dr. Bianco anche detto che i Testimoni di Geova prendono il nome da questo passaggio. Nel video, James White ha detto che il testo greco in Giovanni 13:19 usa le stesse parole greche per Gesù dicendo: "Sono io", come nella Settanta greca in Isaia 43:10. John 13:19 dice: "D'ora in poi vi dico prima che viene a passare, in modo che quando si verifichi, crediate che Io Sono". Gesù ha anche detto lo stesso in Giovanni 8:24, "Se non credete che io sono, morirete nei vostri peccati. "


Il Targum è stata una prima esposizione delle Scritture Ebraiche scritte da ebrei secolo. Il Targum dice che Isaia 43:10 si riferisce al Messia ", il Targum si legge," e il mio servo il Messia, nel quale mi sono compiaciuto ... '' Il commento PULPITO conferma che il Messia è il servo scelto previsto in Isaia 43: 10. "il 'Servo' intesa non può che essere l'unico vero Servo di Isaia 42: 1-7 . (il Messia), in quanto fedele Israele è già tra i testimoni"


Ci sono molte profezie della Bibbia ebraica in cui Dio stesso ha detto che in un tempo futuro nella storia umana, si sedeva sul suo trono ad abitare tra gli Israeliti a governare e regnare sulla terra per sempre. Eppure Scrittura ispirata identifica quel trono come il trono di Davide, che sarà occupato da Dio tabernacling tra gli uomini ( "il tabernacolo di Dio è tra gli uomini" Apocalisse 21: 3) come l'Agnello di Dio, che è Gesù Cristo il Messia ( "il trono di Dio e dell'Agnello sarà in città e suoi servi lo serviranno "Apocalisse 22: 3) . Il Signore Dio disse chiaramente a Ezechiele che avrebbe posto le piante dei piedi tra gli Israeliti per sempre sul trono di Davide, che Dio chiama "il mio trono."

Ezechiele 43: 6 (NASB) "Poi ho sentito uno che mi parlava dalla casa, mentre un uomo era in piedi accanto a me. 7 Disse a me: «Figlio d'uomo, questo è il luogo del mio trono e il luogo delle piante dei piedi, dove abiterò fra i figli d'Israele per sempre. E la casa d'Israele , non sarà di nuovo contaminare mio santo nome, né loro né i loro re, per le loro prostituzioni e dai cadaveri dei loro re quando muoiono, 8BY impostando la loro soglia presso la mia soglia e il loro stipite accanto al mio stipite, con solo il muro fra me e loro. e hanno contaminato il mio santo nome con le abominazioni che hanno commesse. anch'io li ho nella mia ira ... ".


Commento di Benson spiega giustamente che Ezechiele 43 sarà soddisfatta dalla dimora Cristo nel popolo di Dio per sempre.


"Dove io abiterò in mezzo ai figli d'Israele per sempre - egli allude alla promessa fatta in precedenza in relazione al tabernacolo e del tempio, (vedi Salmo 68:16 ; Salmo 132: 14 ,) ... e destinato ad essere eminentemente adempiuta e da Cristo, nel quale tutte le promesse dell'Antico Testamento sono di avere la loro realizzazione finale. "

Apocalisse 21: 2-3 (TILC): "E vidi la città santa, la nuova Gerusalemme, scendere dal cielo, da Dio, pronta come una sposa adorna per il suo sposo. E udii una gran voce dal trono, dicendo: "Ecco, il tabernacolo di Dio tra gli uomini, ed Egli abiterà in mezzo a loro , ed essi saranno suoi popoli, e Dio stesso sarà in mezzo a loro ..."


Qui possiamo vedere che il Messia Ezechiele capitolo quarantatre soddisferà perché Dio stesso verrà a sedersi sul suo trono e mettere i piedi in mezzo ad Israele per sempre come Dio incarnato nel Signore Gesù Cristo. Rivelazione 21: 3 afferma chiaramente che "Dio stesso sarà in mezzo a loro", perché Gesù è "l'immagine del Dio invisibile (Col 1,15) " stesso come se Gesù non è Dio incarnato "la dimora di Dio tra gli uomini." come uomo, poi come è possibile che Ezechiele ha scritto che il Signore Dio è colui che avrebbe posto il suo trono e la sua piedi tra i figli d'Israele per sempre, mentre altre scritture dimostrano che Gesù è colui che occuperà quel trono con i propri piedi dimora tra i Israele per sempre (Isaia 9: 7; Luca 1:32) ? Così, Gesù, il Messia deve essere "il tabernacolo di Dio con gli uomini."


1 Cronache 29:23 chiama giustamente il trono di Davide "il trono del Signore" e Apocalisse 22: 3 giustamente chiama il trono di Davide "trono di Dio e dell'Agnello", perché Gesù è l'Agnello di Dio, che siederà sulla trono di Dio (Ebrei 1: 8 chiamate Gesù Dio, "Il tuo trono O Dio") . Pertanto, Gesù il Messia dimorerà tra il vero Israele di Dio (Galati 6:16 dice che "l'Israele di Dio" si compone di Giudei e Gentili) per sempre nella Nuova Gerusalemme, che scenderà dal cielo.


Luca 1: 31-33 - "Ecco, si concepirà e partorirà un figlio, e tu lo chiamerai Gesù. Egli sarà grande e sarà chiamato Figlio dell'Altissimo. Il Signore Dio gli darà lui il trono del suo padre Davide, e regnerà per sempre sulla casa di Giacobbe in eterno . Il suo regno non avrà fine! "


Non ci può essere alcun dubbio sul fatto che il Figlio di Dio è l'uomo che siederà sul trono di Davide come "re su tutta la terra (Salmo 47: 1" Dio è re di tutta la terra "; Zaccaria 14: 9) " e che Egli regnerà come "re dei re e Signore dei signori (Apocalisse 19,16) " "per sempre". il Signore Dio disse chiaramente a Ezechiele che avrebbe posto le piante dei piedi tra gli Israeliti per sempre sul trono di Davide che Dio chiama "il mio trono."


Ezechiele 43: 6-7 (NASB) "Poi ho sentito uno che mi parlava dalla casa, mentre un uomo era in piedi accanto a me. Ha detto a me, "Figlio d'uomo, questo è il luogo del mio trono e il luogo delle piante dei piedi, dove abiterò fra i figli d'Israele per sempre. "


Se confrontiamo la Scrittura con la Scrittura, vediamo che Gesù siederà sul trono di Davide, che Dio chiama, "il mio trono" "e il luogo delle piante dei miei piedi, dove io abiterò in mezzo ai figli d'Israele per sempre." Come esattamente sarà Dio mettere il suo trono e la sua piedi tra gli Israeliti per sempre? L'unica risposta scritturale è attraverso l'unica immagine del Dio invisibile che ci sarà mai vedere (Colossesi 1:15; Giovanni 14: 7-9) , attraverso l'uomo Gesù Cristo (Apocalisse 22: 3; Isaia 9: 7; Zaccaria 14 : 9; Isaia 45: 14-15) .


Geremia 23: 5-6 (KJV) "Ecco, i giorni vengono, dice il Signore, che io susciterò a Davide un germoglio giusto, e un re regnerà e prosperare, e eserciterà il giudizio e la giustizia sulla terra. Nei suoi giorni Giuda sarà salvato e Israele dimorerà al sicuro: e questo è il nome con cui sarà chiamato, IL SIGNORE (Yahweh) nostra giustizia ".


Il Signore Dio ha parlato al profeta Geremia che in futuro profetico il Figlio sarebbe risuscitato come "un germoglio giusto" fuori di Davide e che il nome del figlio si sarebbe chiamato il Signore nostra giustizia ". Perciò il Figlio come il Figlio non avrebbe potuto essere chiamato il Signore fino a quel nome è stato effettivamente dato a lui in futuro profetico (Gesù disse: "Padre santo, custodisci loro attraverso il vostro nome, il nome che è stato mi ha dato " - Giovanni 17:11) .


Isaia 9: 6-7 (ESV) "Per noi è nato un bambino, a noi è stato dato un figlio ; e il governo sarà sulle sue spalle, e il suo nome sarà chiamato Consigliere ammirabile, Dio potente, Padre per sempre , Principe della pace. L'incremento del suo governo e della pace non ci sarà fine , sul trono di Davide e sul suo regno, per stabilirlo e di sostenere con la giustizia e la giustizia, da ora e per sempre . "


Si noti che il nome del Figlio "sarà chiamato" lo stesso nome come il "Dio potente" e Padre per sempre "in futuro profetico, piuttosto che per tutta l'eternità passata. Dal momento che il Figlio di Dio è "nato" e "dato", il Figlio di Dio deve essere "l'uomo Cristo Gesù (1 Tim. 2: 5) " "vita" che è stato "concesso" un essere umano (Giovanni 5:26 "Lui ha concesso al Figlio di avere una vita in se stesso ") nella vergine e "dato il nome che è al di sopra tutti i nomi" (Fil. 2: 9). Quindi, la persona umana e chiamato Figlio è identificato come sia il "Dio potente, Padre per sempre", e come "principe della pace", perché il Figlio è pienamente Dio con noi come un uomo completamente completo (un principe umano).


La prova scritturale e storico della più antica testimonianza cristiana dei primi e dei primi padri apostolici secondo secolo attestano che Dio è diventato un uomo nell'incarnazione attraverso la vergine ebraico come un figlio vivente ( " Dio è disceso dal cielo , e da una vergine ebraica assunto e lo stesso vestito di carne , e il Figlio di Dio ha vissuto in una figlia dell'uomo "- l'Apologia di Aristide di Atene, sezione 2, AD 125; " Dio si sta manifestando in forma umana per il rinnovamento della vita eterna "Efesini 19: 3) . Poiché Dio è entrato in sua creazione a "partecipare in carne e ossa" (Eb. 2:14) , diventando "pienamente umani in tutti i modi (Eb. 2:17 NIV) " come "il Figlio di Dio", che "ha vissuto in un figlia dell'uomo ", nuova manifestazione di Dio nella carne (1 Tim. 2: 5) è quindi" pienamente umana " (Giovanni 5:26) che il Figlio come Figlio deve avere una distinta" vita in se stesso (Giovanni 5: 26) ", che è distinto da Dio come il Padre" vita in se stesso " (Giovanni 5:26). Questo spiega il motivo per cui Cristo come un vero uomo che vive tra gli uomini è stato in grado di pregare e di essere tentato. Perciò, Dio come Dio è il Padre invisibile che non può pregare o essere tentato, mentre "Dio con noi", come un vero uomo potesse pregare ed essere tentato perché il Dio onnipresente stesso è diventato anche un uomo di "salvare il suo popolo dai suoi peccati (Matteo 1: 18-23) ".


Secondo il profeta Isaia, è stato Dio che è disceso per salvare il suo popolo come il Messia.

Isaia 35: 4 (KJV) "Dite loro che sono il cuore smarrito, essere forte, non temere: ecco, il tuo Dio verrà con la vendetta, anche Dio con una ricompensa; egli verrà a salvarvi ".

"? Venire a salvare" Chi ha fatto il profeta Isaia dichiara sarebbe Isaia ha dichiarato, "il tuo Dio verrà ... anche Dio con una ricompensa; egli verrà a salvarvi ". Perciò, Gesù nostro Messia è il nostro Dio che è venuto a salvarci nella carne, diventando" pienamente umani in tutti i modi (Eb. 2:17) "al fine di" salvare il suo popolo dai suoi peccati (Matteo 1: 18-23) ".


Isaia 45: 14-15 (ESV) "Così dice il Signore: La ricchezza d'Egitto e la merce di Cush, e Sabei, uomini di statura, devono venire a voi e di essere il vostro; essi seguirti; essi venire in catene e inchinarsi davanti a voi . Essi vi imploro, dicendo: ' Certamente Dio è in voi, e non vi è nessun altro , (non c'è) c'è dio all'infuori di Lui .' " In verità, tu sei un Dio che si nasconde, o Dio d'Israele, il Salvatore . "


Il contesto di Isaia capitolo quarantacinque sta affrontando gli abitanti del regno millenario del inchini Cristo davanti a Gesù dicendo: "Dio è in voi, non c'è nessun altro, (non c'è) c'è dio all'infuori di Lui" (rivolgendosi a Dio nel Messia) . Allora Isaia ha scritto per ispirazione, "Veramente tu sei un Dio che si nasconde, o Dio d'Israele, il Salvatore." L'unico modo per esegeta correttamente questo passaggio è quello di sapere che il Messia è stato affrontato come Dio il Salvatore che nascondeva la sua vera identità quando Dio si è fatto l'uomo Cristo Gesù, mediante il proprio Spirito Santo che è disceso dal cielo per scendere sulla Vergine ebraica (Luca 1:35; Giovanni 6:38) .


Salmo 118: 14-23 (KJV) ha previsto che il Signore sarebbe diventata la nostra salvezza come il Messia.

14 Il SIGNORE (Yahweh) è la mia forza e il canto, e è stato la mia salvezza .

15 La voce di gioia e di salvezza è nelle tende dei giusti: la destra del Signore fa prodezze (Gesù è "il braccio del Signore", ha rivelato - Isaia 53: 1; Giovanni 00:38 ) .

16 La mano destra del Signore è esaltato (Gesù) : la destra del Signore fa prodezze.

17 Non morirò, ma vivere, e dichiarare le opere del Signore.

18 Il Signore ha castigato me dolente: ma lui non mi ha dato corso alla morte.

19 Apritemi le porte della giustizia: Vengo in loro, e io ti lodare il Signore:

20 Questa porta del Signore, in cui i giusti entreranno (Gesù è il cancello o porta del Padre - Giovanni 10: 9) .

21 Io ti celebrerò, perché tu mi hai ascoltato, e l'arte la mia salvezza (il contesto si dimostra Signore è Colui che è diventato la salvezza di David) .

22 La pietra che i costruttori hanno rifiutato è diventato il capo di pietra d'angolo.

23 Questo è il Signore sta facendo; che è una meraviglia ai nostri occhi.

Gesù si riferiva a se stesso quando ha citato il Salmo 118, perché il Signore Dio si è fatto nostra salvezza, diventando un bambino nato e figlio dato per salvarci dai nostri peccati.

"Gesù disse loro: Non avete mai letto nelle Scritture: La pietra che i costruttori hanno scartata, quella che è divenuta la testata d'angolo: questo è stato fatto dal Signore, ed è mirabile agli occhi nostri?" Matteo 21:42 (KJV)


Zaccaria 12: 9-10 (NASB) "E in quel giorno io metterò in procinto di distruggere tutte le nazioni che verranno contro Gerusalemme . Io versare sulla casa di Davide e sugli abitanti di Gerusalemme, lo Spirito di grazia e di supplica, in modo che possano guardare a me, a colui che hanno trafitto, e faranno cordoglio per lui, come si fa cordoglio per un unico figlio, e piangeranno amaramente su di Lui come l'amaro pianto sopra . un primogenito "

Chi ha fatto il profeta Zaccaria identifica come colui "che hanno trafitto?» Il contesto di Zaccaria capitolo dodici dimostra che il Signore Dio è l'altoparlante che dice, "Volgeranno lo sguardo a me, a colui che hanno trafitto". Chi altri se non Gesù Cristo era trafitto?


Zaccaria 14: 9 (NASB) "E il Signore (Yahweh) sarà re su tutta la terra: in quel giorno ci sarà un SIGNORE (Yahweh), e il suo nome uno."


Il contesto di Zaccaria capitolo quattordici sta affrontando il Messia come re su tutta la terra. Eppure Zaccaria identifica il Messia come il Signore, che sarà l'unico Dio che gli abitanti della terra vedranno come l'unica immagine del Dio invisibile, Gesù Cristo. Nessun profeta ebraico o apostolo ha mai detto nulla di più di un Signore Dio persona o più di un nome Divino perché Gesù ha giustamente stato dato il nome del Padre, che rivela la sua vera identità.


Perché il Figlio essere dato il nome del padre - (YHWH SAVES Ger 23: 6; John. 17:11 :; Filippesi 2 9) e l'autorità del Padre di ereditare tutte le cose (Matteo 28:18 ; Eb 1: 4; John. 5:23 ) se non è che il Signore che è venuto a salvarci come un vero uomo (Salmo 118: 14; Isaia 35: 4; Eb. 2:14 -17) ? Per le scritture dimostrano che Dio non darà la sua gloria a qualcuno che non si rivela stesso ( "io non darò la mia gloria ad un altro" Isaia 42: 8; 53: 1; 52:10 ; 59:16 ) . Né ci può essere nessuno come Dio in essere onnipresente (Gesù "ascese al di sopra di tutti i cieli che riempire tutte le cose" Efesini 4,10) per ascoltare e rispondere alle preghiere ( "Se mi chiederete qualche cosa nel mio nome, io la farò è "John 14,14) , perché Dio stesso ha detto," io sono Dio e non c'è alcun altro. Io sono Dio e non c'è nessuno come me (Isaia 46: 9) . "Perché è impossibile per Gesù di essere come Dio in essere onnipresente per ascoltare e rispondere alle preghiere senza essere che l'identità divina di cui proprio lo Spirito Santo è disceso dal cielo (Luca 1:35; Giovanni 638) per diventare vivere Son umana (Eb 1:. 3; Giovanni 5:26) .


Dio Padre chiaramente detto in Isaia 42: 8: "Io sono il Signore che è il mio nome e la mia gloria io non dare ad un altro." Se Yahshua (che significa "Jahvè salva" in ebraico) non è il "Dio potente" e "Padre eterno" (Isaia 9: 6) con noi come un vero bambino nato e figlio dato, come potrebbe Isaia 42: 8 essere vero in luce di ciò che Yahshua detto in Giovanni 5:23 , "... che tutti onorino il Figlio come onorano il Padre? Se Gesù era solo un uomo (Socinianesimo) , o una creazione angelica con noi come un vero uomo (arianesimo) , come potrebbero veri adoratori del Padre onorare un semplice uomo o la creazione angelico ", proprio come onorano il Padre?" Se Gesù non è il grande "iO sONO" di Exodus 3:14 (Giovanni 8:24 ; 58) con noi come un vero uomo attraverso la Vergine, come possiamo onorare il Figlio come onoriamo il Padre senza violare Isaia 42: 8 ( "la mia gloria sarà non dare ad un altro") ?


Gesù afferma chiaramente che è solo il Padre che cerca veri adoratori di adorarlo in spirito e verità (Giovanni 4:23 -24) . Ecco perché Gesù ha sempre confessato che la divinità in lui è sempre il Padre e non un Dio distinto il Figlio (Giovanni 44 -45; Giovanni 14: 7-10, 24) . La vista trinitario non molto sbagliare perché pensano che le dichiarazioni umani del post incarnazione "l'uomo Cristo Gesù (1 Tim. 2: 5) " dimostrano che il Figlio di Dio è un coequally distinta, Dio senza tempo la Persona Figlio. Ma come potrebbe un coequal e coeterno (senza tempo) Dio la Persona Figlio non si conosce il giorno e l'ora della sua seconda venuta ", ma solo il Padre" (Marco 13:32 ) ? Qui possiamo vedere che esiste una netta distinzione tra il Padre (Dio come Dio, che conosce tutte le cose) e il Figlio (Dio con noi come un uomo che non conosceva tutte le cose).


Le Scritture insegnano chiaramente che il Figlio di Dio è l'uomo che ha avuto un inizio con la sua generazione (Eb 1. 5; Salmo 2:. 7; Giovanni 5:26; Gal 4, 4; Atti 2:36 ) . Luca 1:35 afferma chiaramente che il Figlio è chiamato il figlio a causa della sua concezione vergine. Le rispose l'angelo della Vergine, "Lo Spirito Santo scenderà su di te e la potenza dell'Altissimo ti coprirà. Per questo motivo, il bambino santo che nascerà da te sarà chiamato Figlio di Dio." Per quale motivo è il Figlio chiamato Figlio, in primo luogo? Luca 01:35 ci dà l'unica risposta scritturale: "... Per questo motivo, il bambino santo che nascerà da te sarà chiamato Figlio di Dio." Se il Figlio è chiamato Figlio perché ha sempre esistito come senza tempo coequal Dio Figlio, perché è che la Scrittura ispirata ci dice solo che il Figlio è chiamato il Figlio di Dio a causa del suo concepimento e della nascita vergine?


Dio Padre ha detto chiaramente: "Io sarò per lui un padre, ed egli sarà per me un figlio" (Eb 1:. 5/2 Samuele 07:14 ) . Le parole "sarà" dimostrare che il figlio non era un Figlio di vita fino a quando il figlio è stato concepito all'interno della vergine. John 05:26 dice: "come il Padre ha vita in se stesso, così anche lui ha concesso al Figlio di avere la vita in se stesso." Un presunto coequal e coeterno Figlio non avrebbe potuto essere "concessa" a "vita in se stesso" (dal Padre), pur essendo coequal e senza tempo! Pertanto, l'unica vera visione biblica che sostiene la vera divinità di Cristo, mentre portando armonia a tutti i dati scritturale è l'Unità Teologia (noto anche come "modalistic Monarchianism" che si è tenuta dalla maggioranza cristiana nei primi secoli dell'era cristiana - Vedi di Tertulliano contro Prassea 3 e Commento di Origene di Giovanni, il libro 1,23) .


La parola greca "CHARAKTER" in Ebrei 1: 3 ci informa che la sostanza del Padre dell'essere (ipostasi) è stato "riprodotto", "impresso", o "copiato" (Charakter) come un essere umano pienamente completa entro la vergine. Quindi, Trinitari non può spiegare come il Padre riprodotto se stesso come una copia impresso pur credendo in un Figlio senza tempo. Né Trinitari può spiegare come il Figlio di Dio avrebbe potuto venire "fuori" sostanza dello Spirito Santo di Essere che è disceso dal cielo (Lc 1,35) per formare il Cristo bambino pur credendo in un Figlio senza tempo presunto.


Se vogliamo "rettamente la parola della verità" (. 2 Tim 2,15) , dobbiamo credere che l'autore ispirato di Ebrei ha utilizzato la parola greca "charakter" (in Ebrei 1: 3) per un motivo. Gesù è lo Spirito di Dio che è disceso dal cielo per diventare un uomo nell'incarnazione per salvare il suo popolo dai loro peccati (Matteo 1: 18-23) . Pertanto, le parole della Scrittura ispirata ci informano che Dio Padre riprodotta o copiata sua essenza di essere come un essere umano completamente completa entro la vergine.


"Nessuno conosce il giorno o l'ora della venuta del Figlio dell'uomo. No, non gli angeli nel cielo, e neppure il Figlio, ma solo il Padre. "Marco 13:32


Quando Dio è diventato un uomo all'interno della incarnazione, l'aspetto umano del suo essere non poteva sapere cosa stava succedendo in cielo a parte l'aspetto divino del suo essere al di fuori della incarnazione (Marco 13:32) . Teologi trinitari non possono spiegare come solo "solo il Padre" conosce il giorno e l'ora della seconda venuta, mentre le altre due presunte persone divine coequally distinte di Cristo non lo fanno. Per un presunto secondo coequally distinta onnisciente Dio la Persona Figlio in cielo (Giovanni 3:13 dice Gesù era in cielo e sulla terra, allo stesso tempo) e un presunto terzo coequally distinto onnisciente Dio Santo Spirito persona in cielo potrebbe non esiste come due altri presunti coequally distinte Dio persone, pur non essendo onnisciente (onnisciente) .


L'unica esegesi vitale di Marco 13:32 che sostiene la vera divinità di Cristo è mantenuto da Unità Teologia. Per lo Spirito Santo di Dio Padre è Dio, il Padre di fuori della incarnazione che conosce tutte le cose, mentre "Dio con noi" come un vero uomo tra gli uomini all'interno della incarnazione non poteva sapere tutte le cose nella sua mente umana limitata e lo spirito ( "e Gesù cresceva in sapienza e statura e grazia davanti a Dio e agli uomini», Luca 2:52) . Lo Spirito Santo di Dio Padre come Dio non si può dire al Padre di "incremento della saggezza", ma Dio Padre con noi come un vero uomo può dire a crescere in saggezza. Pertanto, solo la teologia Unità porta armonia a tutti i dati scritturali pur confermando la piena divinità di Cristo.


Quando Dio si è fatto uomo, è entrato nella sua creazione come una persona umana che ha dovuto aumentare in sapienza e intelligenza come un uomo qualunque ( "E Gesù cresceva in sapienza e statura e grazia davanti a Dio e agli uomini», Luca 2:52 ) . Se Gesù avesse il potere di parlare a volte di una coscienza divina come il Padre e in altri momenti parlare della sua coscienza umana come il Figlio, Gesù non sarebbe una persona umana a tutti; come che lo renderebbe due persone in un solo corpo (un Cristo nestoriano, piuttosto che una Unità modalistic Cristo) .


Per una sola persona non può avere due volontà, due menti, o due centri di auto-coscienza personale. Pertanto, tutta la conoscenza che Gesù aveva come alla sua vera identità doveva essere stato rivelato dal Padre ( "le cose di cui parlo, parlo come il Padre mi ha detto", John 12:50) o Gesù non avrebbe stato un vero uomo. Per Gesù era così pienamente umano nella sua mente e la coscienza che poteva dire, "per non aver nemmeno io venuto da me, ma il suo tiro Me" (Giovanni 08:42 BLB).

Inoltre, il Padre ha dato l'uomo Cristo Gesù, rivelazione e comprensione quando ha parlato autorevolmente in Giovanni 8:58 ( "Prima che Abramo fosse, Io Sono"), e in Giovanni 14: 7-9 ( "Chi ha visto me ha visto il Padre ") perché Colui che si è incarnato potrebbe parlare solo attraverso la sua consapevolezza divina che ha ricevuto per rivelazione dal Padre (Gv 14,24; Giovanni 12: 49-50; Atti 1: 2) . Questo è esattamente ciò che ci si aspetterebbe se dobbiamo credere che Dio si è manifestato nella carne (1 Tim. 3,16) a "condividere la nostra umanità" (Eb. 2:14 NV) a diventare "pienamente umani in tutti i modi " (Eb. 2:17 NIV) , proprio come tutti gli uomini. Per Dio come Dio non è ontologicamente un uomo, né il figlio di un uomo (Numeri 23:19) . Perciò il Figlio di Dio non è "Dio con noi" come Dio (il Padre), ma "Dio (il Padre) con noi" (Mt 1,23) come un uomo completamente completa con una limitata spirito, mente e corpo umano . Questo spiega le preghiere, le tentazioni, e limitata conoscenza umana di Gesù sulla terra come un vero uomo che vive tra gli uomini (Marco 13:32) .


Gesù come "Dio con noi" come un uomo era in grado di parlare le parole del Padre e compiere le opere del Padre stesso con autorità divina ( "Se non faccio le opere del Padre mio, non credetemi; ma se le faccio ... credete alle opere ", Giovanni 10:37," la parola che voi ascoltate non è mia, ma del Padre ", John 14,24) . Mentre Gesù è "pienamente umano in ogni modo" (Eb. 2:17 NIV) , la sua vera identità è "Dio con noi" (Mt 1,23) come un uomo tra gli uomini. Per quale tipo di uomo sia mai stato in grado di fare le opere di Dio Padre stesso (Matteo 08:27; Giovanni 10,37) mentre riceve l'onore, la gloria, lode e adorazione ", proprio come il Padre ..." ( "in modo che tutti onorino il Figlio come onorano il Padre ", Giovanni 5:23)?


"Poi ho guardato e ho sentito le voci di molti angeli e creature viventi e agli anziani che circondano il trono, e il loro numero era miriadi di miriadi e migliaia di migliaia di persone. 12 In gran voce che diceva: ' Degno è l'Agnello che è stato immolato, di ricevere potenza e ricchezza, sapienza e la forza e l'onore e la gloria e la benedizione !' 13 E ho sentito ogni creatura in cielo e sulla terra e sotto la terra e nel mare, e tutto ciò che è in loro, dicendo: " A Colui che siede sul trono, e all'Agnello , la lode e l'onore e gloria . e la potenza nei secoli dei secoli "Apocalisse 5: 11-13 BSB


Si noti che gli angeli e gli uomini adorano l'Agnello (l'uomo Gesù Cristo) con "lode, onore, gloria e la potenza nei secoli dei secoli" "come onorano il Padre (Giovanni 5:23) ." Come possono gli angeli e gli uomini adorare il Figlio come il Padre se non è che il Padre con noi come un vero uomo che è venuto a salvare il suo popolo dai loro peccati (Matteo 1: 18-23) ? Per Dio stesso disse: "Io sono Dio e non c'è nessun altro, io sono Dio e non c'è nessuno come me (Isaia 46: 9) ." Dal momento che Gesù è come Dio in essere onorato e lodato come Dio, Egli deve essere che Dio che è venuto per salvarci come un uomo dal suo stesso Spirito Santo che è disceso dal cielo (Lc 1,35; Mt 1,20; Eb 1: 3). .


"E di nuovo, quando introduce il Primogenito nel mondo, dice, 'Let tutti gli angeli di Dio lo adorino.'" Ebrei 1: 5 ESV


Trinitari non possono spiegare il motivo per cui Dio ha comandato gli angeli per adorare il Figlio, quando ha portato nel mondo perché gli angeli sarebbero già stati adorare un Dio senza tempo del Figlio per tutta l'eternità passata. Ariani (Cristo è un angelo di pre-creato) e unitari Sociniani (Cristo è solo un uomo speciale) non può spiegare il motivo per cui il Figlio di Dio può essere adorato e onorato ", proprio come ... il Padre" (Giovanni 5:23). Pertanto, solo l'Unità Modalismo porta armonia a tutte le scritture mentre Trinitarismo, arianesimo, e Unitaria Socinianesimo non lo fanno!




Per ulteriori articoli

Per i libri gratuiti

Per Video Insegnamenti, iscriviti alla nostra CANALE YOUTUBE

Elenco delle Chiese:

ITALY

Italy - Chiesa Unita Pentecostale Internazionale

Marsala - Chiesa Apostolica Pentecostale

Palermo - UPCI Atti 2:38

Randazzo - Chiesa Cristiana Evangelica 'Maranatha'

Recent Posts

See All

C O N T A C T

© 2016 | GLOBAL IMPACT MINISTRIES