Capitolo 1. Il caso per l'Unità Teologia

Questa è una traduzione imperfetta dal documento originale in inglese che è stato tradotto dal software Google Translating. Se si parla inglese e vorrebbe servire come ministro web per rispondere a domande dei popoli nella tua lingua nativa; o se si vuole aiutarci a migliorare l'accuratezza della traduzione, vi preghiamo di inviarci un messaggio

Apostoliche fede dei cristiani sono conosciuti come Oneness apostoliche fede dei cristiani perché crediamo che il primo secolo Apostoli, ha insegnato l'Unità Monoteismo piuttosto che la cosiddetta trinitaria, Arian (Gesù come un figlio angelico creato), o Socinian Monoteismo (Gesù è solo un uomo speciale). La denominazione "La fede apostolica" significa semplicemente la fede degli apostoli originali di Gesù Cristo. Siamo conosciuti anche come Oneness Pentecostali perché crediamo che la vera Chiesa del Dio vivente è stata fondata nel giorno di Pentecoste, quando lo Spirito di Dio è stato effuso nella Chiesa del Nuovo Testamento e tutti i nuovi convertiti sono stati battezzati nel nome di Gesù Cristo, per la remissione dei loro peccati.



La designazione storica per la vista Unità pentecostale una volta era conosciuto come "modalistic Monarchianism" entro i primi secoli dell'era cristiana. Secondo le testimonianze storiche, le monarchiani modalistic erano Una volta conosciuta come "la maggior parte dei credenti" (Tertulliano, Contro Praxeus 3) e come "la corsa generale dei cristiani" (Origene, Commento del Vangelo di Giovanni, libro 1, capitolo 23 ) nei primi tempi del cristianesimo.


Definizione modalistic Monarchianism

Merriam Webster definisce sinteticamente Modalismo come, "Tre modi o forme di attività (Padre, Figlio, e Spirito Santo) in base al quale Dio si manifesta". Monarchianism significa semplicemente una fede in "un unico sovrano." Monarch deriva da "mono", che significa "One" e "arco", che significa "righello". Quindi, modalistic Monarchianism è la credenza in Dio come un monarca [righello] che si è manifestato in tre modi di attività.


Eminenti teologi Oneness come David K. Bernard hanno giustamente affermato che giorno moderno Oneness pentecostali credono che gli stessi inquilini di base della fede come la modalistic Monarchian maggioranza cristiana dei primi tre secoli di storia cristiana (David Bernard ha scritto, "Fondamentalmente, Modalismo è lo stesso come la moderna dottrina dell'Unità "- l'unicità di Dio p.318). Anche gli avversari degli antichi Modalisti Oneness scritto che Monarchians modalistic erano "sempre ... la maggior parte dei credenti" (Tertulliano in contro Praxeus capitolo 3 - fine del 2 ° secolo fino all'inizio del 3 °) in Occidente, e "la generalità dei cristiani "in Oriente (Commento di Origene al Vangelo di Giovanni, libro 1, capitolo 23 - inizio a metà del 3 °secolo). Tertulliano di Cartagine riconosciuto non solo che i Modalisti Oneness erano "la maggior parte" ai suoi tempi (170-225 dC), ha anche affermato che questa era "sempre" il caso fin dal sapeva ( "quelli che da sempre costituiscono la maggioranza dei credenti "- contro Praxeus 3 / Adolph Harnack ha scritto che" modalistic Monarchianism "era una volta" abbracciato dalla grande maggioranza di tutti i cristiani "- Adolph Harnack, Storia del Dogma, London: Williams & Norgate, 1897, III, 51-54 .). Anche se siamo ora perseguitati come minoranza, continuiamo a credere la stessa teologia di base di "la grande maggioranza di tutti i cristiani" nei primi tre secoli di storia cristiana.


Credenti Oneness affermano che Dio è un unico "Monarca", "righello" e "King" (Monarchianism), che ha manifestato stesso (Modalismo) come il nostro Padre celeste nella creazione, Figlio nella redenzione, e lo Spirito Santo come proprio Spirito del Padre in azione. Per Dio stesso Spirito Santo del Padre è disceso dal cielo (Luca 1:35; Giovanni 6:38) e la sua carne propria parola è stata fatta (Giovanni 1:14) per diventare il Cristo bambino. Così, aderenti Oneness credere che l'Unico Dio che è lo Spirito Santo del Padre è diventato anche un uomo che è il Figlio, al fine di "salvare il suo popolo dai loro peccati".


I primi apostoli secolo ha insegnato che c'è un solo "un solo Dio", come il nostro Padre celeste ( "Un solo Dio Padre soprattutto" - Efesini 4: 6) "e un solo mediatore fra Dio e gli uomini, l'uomo Cristo Gesù" (1 Tim. 2: 5: "Gesù di Nazaret, uomo accreditato da Dio con opere potenti e prodigi e segni che Dio ha fatto per mezzo di lui" Atti 02:22 ESV). Per l'Unico Dio è diventato anche un uomo nell'incarnazione attraverso la vergine. Quindi, l'Unico Dio Padre "si è manifestato nella carne" e "giustificato nello Spirito" (1 Tim. 2: 5) come l'uomo Cristo Gesù, perché Gesù è quel Dio che è venuto a salvarci come un vero uomo che vive tra uomini (Secondo David K. Bernard, Unità teologia insegna che Dio è diventato un vero uomo nell'incarnazione, "il ruolo di Cristo di mediazione non implica una identità divina separata, si riferisce semplicemente alla sua genuina, autentica umanità ... nessun altro avrebbe potuto qualificarsi come mediatore se non Dio stesso che viene in questo mondo come un essere umano. "- articolo in linea di David K. Bernard," il mediatore tra Dio e gli uomini "può essere visionato a http://www.oocities.org/robert_upci/mediator_between_god_and_men_by_bernard. htm )


Paolo scrisse ai Corinzi che "Dio era in Cristo riconciliare a sé il mondo" (2 Cor. 05:19 TILC). Nessun testo della Scrittura afferma mai che una figura angelica era sempre in Cristo Gesù(la dottrina della arianesimo: testimoni di Geova). Né il testo della Scrittura mai affermare che un presunto Dio Figlio, o Dio, il Cristo era in Cristo (la dottrina del Trinitarismo), perché Dio Padre è sempre parlato di nella Scrittura come nel Figlio (la dottrina dell'Unità Modalismo: Giovanni 10:38; 14:10 "il Padre che dimora in me compie le sue opere") e di essere visto per mezzo del Figlio ( "chi vede me vede colui che mi ha mandato" - John 00:45; "Colui che mi ha visto ha visto il Padre "- 14: 7-9). Ecco perché Gesù come il Figlio di Dio è chiamato "l'immagine del Dio invisibile"(Col 1,15), come l'immagine del Padre invisibile. Pertanto, solo la vista Unicità di Dio, in Cristo Gesù si adatta perfettamente tutti i dati scritturali.


Le parole, "Dio Padre" (1 Corinzi 8: 6), o le denominazioni simili, come "Dio Padre nostro" (Filippesi 1: 2; Efesini 1: 2), e "Dio e Padre" (Efesini 4: 6) appaiono più di trenta volte nel Nuovo Testamento, ma non troviamo mai un solo esempio di un presunto Dio Figlio, o Dio Spirito Santo mai che si verificano nella Scrittura ispirata, nemmeno una volta. C'è un motivo per cui Dio ha portato sempre apostoli e dei profeti di scrivere Dio Padre, piuttosto che Dio Figlio e Dio Spirito Santo. Per il nostro Padre celeste è "il solo vero Dio" (Giovanni 17: 3) e che non ci sono vero Dio di fuori di Lui ( "non vi è altro Dio all'infuori di Me" - Isaia 45: 5). Così l'uomo Cristo Gesù è "l'immagine del Dio invisibile" (Col 1,15), come l'immagine del Padre invisibile. Quindi, le Scritture insegnano solo Divino individuale come il nostro Padre celeste (la dottrina dell'Unità), che ha una sola Mente divina, divina Volontà, un'anima divina, uno spirito divino, e una Coscienza divina, piuttosto che tre serie di Coscienza divina, tre Minds divine, tre divina Wills, e tre anime divine (la dottrina trinitaria).


Inoltre, il Figlio di Dio è quello stesso Dio individuale che è entrato nella sua creazione a diventare un vero uomo con una mente umana distinta, una volontà umana distinta, un'anima umana distinta, uno spirito umano distinta, e una coscienza umana distinta. Questo è esattamente ciò che ci si aspetterebbe se dobbiamo credere che lo Spirito di Dio disceso dal cielo ( "Lo Spirito Santo scenderà su di te (la vergine) ... e per questo motivo il Santo Bambino sarà chiamato Figlio di Dio. "- Luca 1:35 /" sono disceso dal cielo "- Giovanni 6:38) per diventare un vero uomo che poteva pregare e essere tentato (" Gesù fu condotto dallo Spirito nel deserto, per essere tentato dal diavolo " . - Math 4: 1; Eb 4,15) come un vero uomo nell'incarnazione attraverso la vergine ebraico (Unità teologo Jason Dulle accuratamente affermato dell'Unità Teologia quando ha scritto: "Noi crediamo che Gesù era Dio dalla sua nascita, perché era. Dio che si fa uomo. "- Articolo di Jason Dulle, Dio si è fatto uomo o Indwell uomo OnenessPentecostal.com)?.


"Questo è come la nascita di Gesù Cristo avvenne: sua madre Maria, essendo impegnato in sposa a Giuseppe, prima che andassero a vivere insieme si trovò incinta per tramite(Grk." Ek "=" fuori ") la Santa Spirit. 19 Perché Joseph lei marito, un uomo giusto, non era disposto a cadere in disgrazia il suo pubblico, decise di divorziare da lei in silenzio. 20Ma dopo aver ponderato queste cose, un angelo del Signore gli apparve in sogno e gli disse: «Giuseppe, figlio di Davide, non temere di prendere con te Maria, tua sposa, perché l'Uno generato in lei viene da (Grk . "ek" = "fuori") dello Spirito Santo ... "Matteo 1: 18-20 BSB


Strongs Concordace dice che 'EK' significa "da fuori, fuori tra", "dall'interno verso l'esterno."

AIUTA Word di studio: 1537 ek (fuori da dentro. 1537 / ek ( "fuori") è uno dei più sotto-tradotto (e quindi mis-tradotte) preposizioni greche - essendo spesso confinate al significato "da".

NAS esaustiva concordanza Definizione: "da, da fuori"

Matteo 1: 5 Prep GRK: τὸν Βοὲς ἐκ τῆς Ῥαχάβ KJV: generò Booz di (ek = "da fuori") Rachab; e INT: Boaz di (ek = "da fuori") Rahab

Matteo 1: 5 Prep GRK: τὸν Ἰωβὴδ ἐκ τῆς Ῥούθ KJV: generò Obed di (ek = "fom fuori") Ruth; e INT: Obed di Ruth

"Quando venne la pienezza del tempo era venuto, Dio mandò il suo Figlio, fatto di (ek =" da fuori ") una donna, nato sotto la legge ..." Galati 4: 4 KJV


Si noti che la stessa preposizione greca "ek" per "fuori" le donne (la Vergine Maria) in Galati 4: 4 è la stessa preposizione greca usata per i figli a base di donne nella tabella genealogico di Matteo capitolo uno. Pertanto, l'uso normativo di "ek" per "fuori" le donne ci porta a credere che Cristo è stato fatto "fuori" i genetica umana di Maria e "fuori" l'Essenza Divina dell'Essere dello Spirito Santo che è disceso dal cielo sulla Vergine. Perciò il Cristo bambino era chiaramente fatta da essere concepito "fuori" Maria e "fuori" lo Spirito Santo.

"... Per la One generato in lei viene da (. Grk" ek "=" fuori "). Spirito Santo ..." Matteo 1: 18-20 BSB

E 'davvero sorprendente che da ventuno principali traduzioni che ho controllato, non una sola traduzione dice che il Cristo bambino è stato concepito "fuori" o "da fuori" lo Spirito Santo. Questo mi porta a credere che gli studiosi greci trinitarie che ci ha dato il Nuovo Testamento in lingua inglese erano a disagio con le parole, "fuori dello Spirito Santo", perché un trinitaria Gesù non poteva venire "dello Spirito Santo" pur essendo un senza tempo Dio Figlio. Né potrebbe un Dio senza tempo il Figlio sono stati "riprodotti" o "copiato" dalla "Essenza dell'Essere" del Padre ( "Chi è splendore della sua gloria e la copia riprodotta della sua essenza dell'essere" - Eb 1.: 3). Quindi, è chiaro che il vangelo in greco originale mostra che l'uomo Cristo Gesù è stato concepito in modo soprannaturale "fuori" Essenza dello Spirito Santo di Essere e "fuori" i genetica umana della Vergine Maria. Pertanto, la divinità di Gesù è "fuori" lo Spirito Santo (confutando trinitarismo pur affermando l'Unità Modalismo), mentre almeno alcuni degli attributi umani fisici di Gesù è venuto "fuori" Maria.


Unità Teologo Jason Dulle accuratamente spiegato cosa l'Unità teologia insegna su Dio diventare un uomo nell'incarnazione attraverso la vergine. "Noi crediamo che Gesù era Dio dalla sua nascita, perché era Dio che si è fatto uomo. Vedendo un ontologica assoluta e l'unione ipostatica tra le due nature di Cristo (in opposizione a Nestorianism che li vede come separati), crediamo che l'umanità di Gesù 'non avrebbe potuto esistere a parte il Padre, perché è stato il Padre che ha contribuito alla sua esistenza umana. Così come non abbiamo potuto esistere senza il contributo di nostra madre e padre, l'umanità di Gesù 'non potrebbe esistere a parte il contributo sia del Padre e di Maria. In altre parole, noi non concepiamo ancora sia possibile che Gesù possa mai essere "solo un uomo." Noi non attribuiamo divinità assoluta a Gesù Cristo, semplicemente perché Dio era in Lui (Giovanni 10:38; 14: 10-11; 17:21; II Corinzi 5:19; I Timoteo 3:16). Gesù è ontologicamente divina e umana dal suo concepimento, e non potrebbe mai essere altro che Dio manifestato in carne. Non c'è mai stato un tempo in cui lo Spirito di Dio non era in Cristo, o di un momento in cui l'umanità di Gesù 'mai esistito a parte il contributo di Dio. "(Dio si è fatto Uomo o Indwell un uomo? Articolo da Jason Dulle a OnenessPentecostal. com)


L'insegnamento scritturale sia della piena umanità e divinità di Gesù Cristo è stato insegnato anche dai padri post-apostolici che immediatamente si succedettero gli apostoli alla fine del I e l'inizio del II secolo. Ignazio è stato nominato il terzo vescovo di Antiochia da sé l'apostolo Giovanni nel primo secolo, quindi è difficile immaginare che gli insegnamenti di Ignazio sarebbe stato diverso da l'apostolo Giovanni stesso.


Ignazio di Antiochia scriveva nel Policarpo 3: 2,

"Guarda per Colui che è al di sopra di tempo - il senza tempo, l'invisibile, che per noi è diventato visibile, il Impassible, che divenne oggetto di sofferenza sul nostro conto e per noi sopportato tutto."


Ignazio che è stato insegnato dagli apostoli originali, ha scritto che il Dio che si è fatto "visibile" è stato il primo "invisibile" prima della sua nascita. Trinitari spesso affermano che il Figlio era visibile come uno degli angeli del Signore (cristofanie) nelle Scritture Ebraiche, mentre il padre era invisibile. Ma secondo Ignazio e la prima testimonianza cristiana, l'unico Dio invisibile in seguito divenne il Figlio visibile che è stato "oggetto di sofferenza sul nostro conto." Così, Ignazio che è stato insegnato e mentore dall'apostolo Giovanni stesso confutato la dottrina trinitaria quest'ultimo.


Non un singolo scrittore paleocristiano mai parlato di un presunto Figlio eterno senza tempo fino al III secolo dC storico della Chiesa Johannes Quasten ha ammesso che il primo scrittore cristiano a parlare di un Figlio eterno senza tempo era Origene di Alessandria nel terzo secolo. Secondo Quasten, la dottrina della eternità del Figlio era "una notevole avanzamento nello sviluppo della teologia e ha avuto un'influenza di vasta portata per l'insegnamento ecclesiastico (Patrologia Vol. 2, pagina 78)."


Mathetes affermato di essere un discepolo degli apostoli. Nel capitolo undicesimo Mathetes a Diogneto, Mathetes si è presentato come "essere stato un discepolo degli Apostoli".Secondo Mathetes, il Dio che si è fatto Figlio non è stato sempre "chiamato il Figlio" fino a "Oggi".

"Questi è colui che, essendo di eternità, è oggi chiamato il Figlio ..." (Lettera di Mathetes a Diogneto capitolo 11)


Mathetes ha parlato di Cristo come la "E" che viene da "eterno", ma "è oggi chiamato Figlio." Secondo Mathetes, il Figlio non è stato effettivamente chiamato il Figlio fino a che "oggi". Quindi, il Figlio è l'uomo che ha avuto un inizio, mentre esistente "ab eterno" come il "Dio potente" e "Padre eterno" (Isaia 9: 6). Mathetes incoraggiato ulteriormente i primi cristiani a stimare Gesù come "il nostro ... Padre" nella sua Lettera a Diogneto capitolo nove: "... stima Lui il nostro Nutrice, padre, maestro, Consigliere, guaritore, la nostra saggezza, Luce, Onore, gloria, potenza, e La vita ... "(Lettera di Mathetes a Diogneto Capitolo 9)

Ignazio scrisse agli Efesini,

"C'è un medico che è posseduto sia di carne e di spirito; Entrambi realizzati [creato] e non fatto (non creato); DIO esistenti in carne; vera vita nella morte; ENTRAMBI DI MARIA (umana) e di Dio (divina tramite lo Spirito Santo di Dio); prima p