Il figlio aveva il suo inizio da aver generato

Questa è una traduzione imperfetta dal documento originale in inglese che è stato tradotto dal software Google Translating. Se si parla inglese e vorrebbe servire come ministro web per rispondere a domande dei popoli nella tua lingua nativa; o se si vuole aiutarci a migliorare l'accuratezza della traduzione, si prega di inviare un messaggio.

 

Il figlio aveva il suo inizio da aver generato

 

La dottrina della Trinità asserisce che il Figlio non ha mai avuto un inizio perché il Figlio come Figlio si suppone che hanno sempre coeternally esistito con il Padre per tutta l'eternità passata. In contrapposizione alla tradizionale dottrina romana della Trinità cattolica, le scritture dimostrano che il figlio non era sempre un Figlio al Padre e il Padre non è stato sempre un Padre al Figlio perché il Figlio è l'uomo che è stato concepito nel vergine che aveva il suo a cominciare dal suo concepimento e la nascita vergine.

 

Pertanto, l'idea Trinità di un presunto Dio senza tempo del Figlio, senza un inizio crolla completamente alla luce degli elementi di prova scritturale.

 

Padre e figlio rapporto ha cominciato in Time

 

Ebrei 1: 5 cita 2 Samuele 7:14 in cui il Padre ha detto, "Io sarò per lui un padre, ed egli sarà per me un figlio».

 

Se un Dio Figlio era in eterno "nel seno del Padre", come James White e altri apologisti Trinitari hanno sostenuto, come potrebbe il Figlio sono stati letteralmente vita al fianco antropomorfica del Padre, mentre il Padre profeticamente ha parlato del suo futuro figlio dicendo: " io sarò per lui un padre, ed egli sarà per me un figlio "? Per come può un padre avere il proprio figlio vivere al suo fianco, mentre dicendo, "Io sarò per lui un padre, ed egli sarà per me un figlio"? Tale eisegesis trinitaria di testi ispirati contraddice molti passaggi della Scrittura ispirata, tra le parole di Cristo stesso quando ha detto, "Come il Padre ha la vita in se stesso, così ha concesso la vita in se stesso Figlio" (Giovanni 5:26).

 

Dal momento che il Figlio di Dio si è "concessa" a "vita in se stesso" distinti, il Figlio non avrebbe potuto esistere come un figlio che vive prima di essere scontato che la vita dal Padre attraverso la sua concezione vergine e la nascita.

 

A Son preconosciuto non potrebbe essere senza tempo preconosciuto

 

1 Pietro 1:20 dimostra che il Figlio è stato "preconosciuto prima della fondazione del mondo". Il verbo greco "proginosko" è definito come "noto in anticipo".

 

Come può un figlio senza tempo hanno letteralmente esistito pur essendo noto in anticipo? Se un angelo apparve a una coppia sposata e disse: "Tua moglie concepirà e partorirà un figlio", allora che il figlio sarebbe stato preconosciuto da quella coppia. Eppure, quella coppia non poteva dire che il loro figlio letteralmente esisteva prima di essere "preconosciuto". Pertanto, un figlio preconosciuto non avrebbe potuto letteralmente esistito prima di essere preordinato, senza l'uso della parola "preconosciuto" essere vanificati.

 

Il Figlio fu generato in un giorno specifico

 

Salmo 2: 7, "Tu sei mio Figlio, oggi (yom) ho generato (yalad) VOI". Entrambi Concordanza di Strong e il nuovo American Standard Concordanza dicono che "Yom" significa "giorno". In realtà, non un singolo verso della Scrittura mai indica che il sostantivo ebraica "Yom" si intende mai un giorno senza tempo.

 

Potrebbe Faraone hanno dato un comando senza tempo agli schiavi israeliti in Esodo 5: 6-7 ( " Così lo stesso giorno [yom] faraone comandato i sorveglianti sul popolo ed i loro capi, dicendo, Non sei più per dare paglia al popolo per fare i mattoni come in precedenza; lasciarli andare e raccogliere la paglia per se stessi ... "-. Ex. 5: 6-7)? Lo stesso verbo ebraico "yalad" è utilizzato per la nascita di Caino e Abele in Genesi 4: 1-2, che dimostra che il figlio è nato in un punto specifico nel tempo piuttosto che essere "eternamente generato" come trinitari affermano falsamente.

 

Dal momento che non un solo versetto della Scrittura indica sempre che il verbo ebraico "yalad" si intende una nascita senza tempo, sappiamo che il Figlio di Dio doveva essere stato generato in un giorno specifico. Perciò il Figlio di Dio non avrebbe potuto sempre stato un figlio senza tempo, perché il Figlio è stato letteralmente concepito e nato come un vero figlio in un giorno specifico.

 

Il Figlio è stato costituito Signore e Cristo

 

At 2,36 dimostra che il Figlio di Dio si è "fatto ... Signore e Cristo:". "Dio ha fatto questo stesso Gesù Signore e Cristo" "fatto" viene tradotto dal verbo greco poieo (POY-eh'-o ), che di Strong definisce come "fare, produrre, costruire," (b) "causa". E 'difficile immaginare che un Dio senza tempo il Figlio è stato "fatto Signore" o "causato" di essere il "Signore" se fosse già un presunto Dio coeguale il Signore dell'universo per cominciare.

 

Per essere "fatto ... Signore e Cristo" è la stessa cosa che dire che il Figlio è stato "l'erede di tutte le cose nominato" da Dio in Ebrei 1: 2 (aiuta Studi parola definisce Signore [greco - 'Kurios'] "correttamente, una persona che esercita i diritti di proprietà assolute; Signore [nei papiri, 2962 (Kyrios) denota ugualmente un proprietario (master) di esercitare pieni diritti ".]). Quindi il titolo di Figlio di Dio si riferisce a colui che è stato fatto Signore e Cristo (Cristo significa letteralmente "unto") piuttosto che ad un presunto senza tempo coequally distinto Dio Figlio.

 

Il Figlio è la Riprodotto copia della persona del Padre come persona umana

 

Ebrei 1: 3 afferma che il Figlio "è la luminosità (apaugasma =" riflessa Luminosità "- Thayer) della sua gloria (la gloria del Padre), e l'impronta (charakter =" riproduzione "/" Copia impresso ") della sua persona (ipostasi = "sostanza dell'essere" della persona del Padre) ".

 

Se le parole della Scrittura ispirata significano nulla, il Figlio, non avrebbe potuto sempre esistiti, prima di essere "riprodotta", come il "copia impresso" della persona del Padre. Luca 1:35 e Matteo 01:20 dimostrano che il Figlio è stato riprodotto o copiato dalla persona del Padre quando lo Spirito Santo discese sulla Vergine (Luca 1:35 "lo Spirito Santo scenderà su di te"; Matteo 1:20 "la bambino che è stato generato in lei è fuori dallo Spirito Santo ") per produrre un figlio maschio.

 

Matteo 01:20 afferma che il Figlio è stato prodotto "ek" "dello Spirito Santo" (Mt 1,20) e Galati 4: 4 afferma che il Figlio è stato prodotto ". Ek" "fuori della donna" (Gal 4, : 4). Così, Scrittura ispirata chiama Gesù sia "il Dio potente" e "il Padre eterno" (Isaia 9: 6) secondo la divinità dal Santo Spirito del Padre e "il bambino nato e Son dato" (Isaia 9: 6) secondo la sua umanità da sua madre Maria.

 

In Ebrei 1: 3, greco-inglese Lessico del Nuovo Testamento e altri paleocristiana Letteratura, 3 ° edizione (bdag) conferma che il sostantivo greco "CHARAKTER" usata in Ebrei 1: 3 dimostra che il Figlio è Dio "prodotto del Padre ... riproduzione, rappresentazione "come" un essere umano come la riproduzione della propria identità / realtà ... Cristo è l'esatta rappresentazione del vero essere di Dio Hb 1: 3 ".

 

Dal Ebrei 1: 3 afferma chiaramente che il Figlio è "la luminosità della sua gloria e impronta della sua persona" riferimento Persona del Padre, il Figlio deve essere "essere umano come la riproduzione della propria identità (del Padre)" .

 

Teologia trinitaria sostiene che un coequally distinta senza tempo Dio la Persona Figlio è sempre esistito in tutta l'eternità passata. Allora come potrebbe un presunto senza tempo Dio Figlio essere il "prodotto ... riproduzione" "di essere reale di Dio" come "un essere umano", che è "la riproduzione della propria identità (del Padre)" se il figlio è sempre senza tempo esistita senza essere prodotto"?

 

Dal momento che lessici greci mostrano che Ebrei 1: 3 in originale greco dimostra che Gesù è un "prodotto ... essere umano" "fuori" ( "ek" = "fuori" - Matteo 1:20) del Padre "propria identità", sappiamo che il Figlio è l'uomo che è "reale essere di Dio" che è diventato "un essere umano" nella incarnazione attraverso la vergine. Quindi, possiamo vedere chiaramente che Ebrei 1: 3 sta affrontando il Figlio come "la luminosità della sua gloria (la gloria del Padre) e l'impronta della sua persona (persona del Padre)" come una persona umana pienamente completa l'incarnazione all'interno la vergine ebraica piuttosto che un presunto coequal e senza tempo coeternally distinta Dio Figlio persona.

 

Nessun apologeta trinitaria è mai stato in grado di rispondere perché Ebrei 1: 3 utilizza il sostantivo greco "CHARAKTER", che dimostra che il Figlio è stato "prodotto" come "una riproduzione esatta" o "copia" di "sostanza di essere" del Padre ( " ipostasi "), pur rimanendo senza tempo. Perché è impossibile che qualcosa essere riprodotta o copiata da un originale senza un momento specifico di origine. Allora come poteva il Figlio sono sempre esistiti come un presunto senza tempo Son pur essendo "riprodotto", come il "copia" della persona del Padre come un "essere umano" (una persona umana)?

 

Il Figlio è Dio con noi come un essere umano autentico che ha iniziato in Time

 

Proprio come mi è stato criticato per aver accettato con Ario 'affermazione, "ci fu un tempo in cui il Figlio non esisteva (nel mio dibattito con Trinity apologista Ethan Smith -' Geova Tri-Personale o Uni-Personal ')", così trinitaria apologeta Edward Dalcour criticato l'Unità autore David K. Bernard per l'insegnamento come Ario, che "C'è stato un tempo in cui il Figlio non esistesse ..."

 

Dr. David Bernard ha scritto, "C'è stato un tempo in cui il Figlio non esisteva (l'unicità di Dio, pag. 105) ..". Trinitaria autore Edward Dalcour condanna David Bernard per "rifiutare la preesistenza del Figlio" e per l'uso una frase "paragonabile alla frase-chiave nell'insegnamento di Ario: 'C'è stato un tempo in cui Egli [il figlio] non era (uno sguardo definitivo a Unità Teologia, Edward Dalcour, pg 108).'" senza preoccuparsi di citare la distinzione dottrinale tra arianesimo e Unità.

 

Mentre l'Unità la teologia può essere d'accordo con la frase chiave di Ario ( "ci fu un tempo in cui il Figlio non era"), ci differenziamo da Ario in che noi crediamo che la Colui che è diventato il Figlio ha sempre pre-esisteva la sua concezione vergine e la nascita come il "Dio potente" e "Padre eterno" (Isaia 9: 6), prima anche incarnandosi come un vero uomo.

 

Quindi, la teologia Unità afferma la divinità del Dio che si è fatto bambino nato e figlio dato mentre Ario completamente negato la divinità di Cristo. Pertanto, mentre si nega il rifiuto dell'esistenza senza tempo dello Spirito Santo del Padre che è disceso sulla Vergine Ario '(Lc 1,35; Giovanni 6:38) per diventare incarnato come Figlio (1 Tim. 2: 5; Matthew . 1:20; Eb 1. 3; Eb 2,14), siamo d'accordo con Ario in quanto il Figlio come un figlio non è mai stato un Figlio eterno, senza inizio.

 

Teologia Unità ritiene che il Figlio di Dio ha vissuto una vita umana autentica perché il Figlio è lo Spirito Santo di Dio Padre che si è fatto anche l'uomo che si è formato nella Vergine ebraico. Così, il Figlio di Dio non è Dio vive con l'umanità come Dio, ma piuttosto, il Figlio di Dio è Dio vive con l'umanità come un vero uomo tra gli uomini. Dal momento che è impossibile a Dio come Dio a pregare Dio e per Dio come Dio essere tentato dal male, come Dio, sappiamo che Gesù Cristo di Nazareth è Dio incarnato con noi come un vero e proprio essere umano che è stato fatto esattamente come tutti gli esseri umani sono fatti (Eb. 2:17).

 

I seguenti estratti sono da articolo di JL Hall nella pentecostale Herald (un Pubblicazione UPCI):

 

"Gesù ha pregare stesso? No, non quando abbiamo capito che Gesù era Dio e l'uomo. Nella Sua divinità di Gesù non ha pregato, perché Dio non ha bisogno di pregare a nessuno. Come uomo, Gesù, pregò Dio, non alla sua umanità. Egli non ha pregato a sé l'umanità, ma per l'unico vero Dio, per lo stesso Dio che dimorava nella sua umanità e che abita anche l'universo ".

 

Fratello Hall è andato sulla scrittura nella stessa pubblicazione, "fatti biblici rivelano che Gesù ha vissuto come un autentico essere umano, che Egli non solo assume l'aspetto di carne (1). Quindi non dovremmo essere sorpresi che Egli pregò Dio, cercando la forza, di guida e sicurezza. Inoltre, non dovremmo essere sorpresi che Gesù aveva una volontà distinta da Dio (2), che Egli era veramente umana nello spirito e nell'anima, che possedeva un auto-consapevolezza della sua umanità. Preghiera di Gesù 'a Dio Padre è venuto dalla sua vita umana, dall'Incarnazione. Le sue preghiere non erano quelli di una persona divina ad un'altra persona divina di Dio, ma quelli di un autentico pregare l'unico vero Dio umano. La preghiera si basa su un essere inferiore supplica prima un essere superiore. Se l'orante è uguale al potere e l'autorità di colui al quale sta pregando, non vi è alcuna vera preghiera. " (Gesù ha Pregate stesso? Articolo dal luglio pentecostale Herald, UPCI pubblicazione, da JL Hall)

 

Unità teologia insegna chiaramente che Dio si è fatto "un vero e proprio essere umano" nella incarnazione attraverso la vergine che ha vissuto come "un autentico essere umano". Questo spiega le preghiere e le tentazioni di Gesù Cristo come un vero uomo che vive tra gli uomini. Pertanto, i teologi Oneness riconoscono che Gesù Cristo è sia "Dio Onnipotente", come alla sua vera identità divina e "pienamente l'uomo", come alla sua vera identità umana, perché Dio stesso si è fatto uomo all'interno della vergine ebraico.

 

Unità autore Talmadge francese ha affermato che Dio è diventato un uomo nell'incarnazione attraverso la vergine. A 9:40 nella conferenza del Dr. Talmadge francese su "Unità pentecostalismo in prospettiva globale" Talmadge francese ha detto: "Come Dio si è fatto uomo e tuttavia rimangono Dio? Come è Dio Padre, Figlio e Spirito e tuttavia un solo Dio? Si tratta di una rivelazione impressionante "(conferenza del Dr. Talmadge francese, Unità pentecostalismo in prospettiva globale / Video YouTube:. Https://youtu.be/Ag4taz7GRS8 ).

 

Unità autore Dr. Daniel Segraves ha scritto che Gesù è Dio manifestato nella genuina e ricca esistenza umana, "Tutto ciò che Gesù ha fatto e ha detto che ha fatto e detto come chi fosse, Dio manifesta in vero e pieno dell'esistenza umana." (Dr. Daniel Segraves L'articolo, Riflessioni su Giovanni 17: 5, 3/23/2010 http://evidentialfaith.blogspot.com/2010/03/thoughts-on-john-175-by-dr-daniel-l.html)

 

William Chalfant è un autore rispettato l'Unità che ha scritto quanto segue in una critica della teologia "Bibbia Scrittori":

"Se Gesù Cristo non è Dio Onnipotente (Dio Padre) allora non è in grado di salvarci (ma è). D'altra parte, se Gesù di Nazareth non è il vero Figlio di Maria, e un vero e proprio essere umano, discendente da David e Abraham, allora non può essere il nostro Redentore e il nostro sacrificio per i peccati. negare la sua meravigliosa divinità (come Dio il Padre) è di derubarlo della sua gloria legittimo. D'altra parte, a negare la sua vera umanità è quello di derubarci della nostra sacrificio di sangue, che ha appeso al nostro posto sulla vecchia rozza croce. Se Egli non è uno di noi, quindi non abbiamo un vero e proprio mediatore. 1 Timoteo 2,5 afferma: "Poiché c'è un solo Dio, e uno solo il mediatore tra Dio e gli uomini, l'uomo (anthropos) Cristo Gesù ". Se Egli non era vero Anthropos e vero Dio, allora la nostra fede è vana. Ma non è vana, perché Egli si trovava al mio posto."

 

A circa venti tre minuti e quarantacinque secondi nel dibattito di David Bernard con Robert Morey, fratello Bernard ha dichiarato: "Quando parliamo di Gesù conversare con il Padre, è comprensibile che Gesù stava parlando come un comune essere umano autentico". E a ventitre minuti e tredici secondi nella stessa discussione, il Dr. Bernard ha detto che le preghiere di Gesù erano "sempre nel contesto di una vita umana REALE".

 

Poi, a circa venti quattro minuti e trenta secondi fratello Bernard ha detto: "Dovete capire che era come un essere umano vero essere, che ha presentato la sua volontà di Dio." (Dal dibattito di David K. Bernard con Robert Morey, Video YouTube: https://youtu.be/MiWZKjbeMMc)

 

La posizione teologica Unità non insegna che Gesù abbia mai pregato il Padre come il Padre, come la nostra posizione afferma che Gesù ha pregato e ha presentato la sua volontà umana al Padre come "un vero e proprio essere umano". Quindi, Dio Padre è stato in grado di operare come il Dio immutabile al di fuori della incarnazione con una sola volontà divina, mentre il bambino nato e figlio fornito è Dio Padre con noi come "un autentico essere umano" che pregava ", nel contesto di uNA vERA VITA uMANA "con una vera e propria volontà umana.

 

Così, abbiamo Divino Dio persona come il Padre e un solo mediatore tra Dio e l'umanità intera persona, l'uomo Cristo Gesù (1 Tim. 2: 5). Per "il solo vero Dio" (Giovanni 17: 3) è diventato anche "un autentico essere umano" come una persona umana, perché una persona come una persona non può mediare o interagire con se stesso.

 

Pertanto, la posizione teologica del Dr. David Bernard è la stessa posizione teologica come il mio, anche se trinitaria apologeta Ethan Smith ha sostenuto che ho "contraddetto Unicità Teologia" perché ho affermato che persona del Padre è diventata anche una persona umana: Dio come una persona divina e come una persona umana. (YouTube Video di Ethan Smith: https://youtu.be/nk2kdrm4pT4 - Steve Ritchie di risposta video di YouTube: https://youtu.be/HxdDQqshMkY e https://youtu.be/hqgns1Dtrbk )

 

Ho trovato che la maggior parte delle persone non Oneness erroneamente pensano che noi crediamo che Gesù è Dio Padre con noi come Dio Padre, piuttosto che Dio Padre che vive con noi come "un vero e proprio essere umano." Così, ridono e ridicolizzano la nostra posizione prima il tempo di esaminare onestamente ciò che la nostra posizione è veramente.

 

Non stiamo sostenendo che Gesù è soltanto Dio nella carne; stiamo affermando che Gesù è Dio con noi come un uomo vero e in carne e ossa che poteva pregare e di essere tentato dal diavolo come un autentico essere umano.

 

Il Figlio non possedeva il Nome Divino del Signore fino a che non è stato dato a lui

 

La dottrina della Trinità afferma che un presunto Dio Figlio è sempre coequally e coeternally governato come un individuo distinto con Dio Padre. Ciò significa che un presunto Dio Figlio deve aver posseduto il nome del Signore (Geova), insieme con il Padre per tutta l'eternità passata. Ma se le scritture dimostrano che il Figlio come il Figlio non possedeva il nome del Signore prima che fosse dato a lui, poi tutta la Trinità dottrina crolla.

 

Geremia 23: 5-6, "io susciterò a Davide un germoglio giusto, e un re regnerà ... e questo è il nome con cui sarà chiamato, Yahweh (Jehovah) la nostra giustizia".

 

Sappiamo che il contesto di Geremia 23: 5-6 si rivolge Gesù Cristo come "germoglio giusto" che è venuto dal seme di Davide. Dal momento che Cristo sarebbe "chiamato Yahweh" in futuro profetico, sappiamo che Gesù Cristo come Figlio non poteva essere sempre stato chiamato il Signore per tutta l'eternità passata. Per il motivo per cui sarebbe la Scrittura dire che Cristo "è chiamato il Signore" se era sempre senza tempo chiamato il Signore per cominciare?

 

Matteo 1: 21-23, "Essa partorirà un figlio; e tu lo chiamerai Gesù (Yahweh è la salvezza), egli infatti salverà il suo popolo dai suoi peccati. Ora tutto questo avvenne perché si adempisse ciò che era stato detto dal Signore per mezzo del profeta: La vergine concepirà e darà alla luce un figlio, e lo chiamerà Emmanuele (che significa 'Dio con noi') ".

 

Il Nome di Gesù in ebraico significa letteralmente, "Yahweh (Geova) è la salvezza". Si noti che il contesto di Matteo 1: 21-23 afferma che il Figlio sarebbe chiamato Gesù (Yahweh è la salvezza), piuttosto che il Figlio sempre essere chiamato Signore nostro Salvatore per tutta l'eternità passata. Quindi sappiamo che il Figlio è l'uomo che doveva essere dato il nome del Signore a causa del suo inizio dal suo concepimento vergine.

 

Le Scritture ripetutamente ci informano che il Figlio è l'uomo Cristo Gesù, che è stato dato il nome del Signore Dio Padre, piuttosto che sempre possedere quel nome divino.

 

Giovanni 5:43, "Io sono venuto nel nome di mio padre."

 

Giovanni 17:11 (NASB), "Padre santo, custodisci nel tuo nome, il nome che TU MI HAI DATO."

 

Filippesi 2: 9, "Dio lo ha esaltato al posto più alto e gli ha dato il nome che è sopra di ogni nome ..."

 

Ebrei 1: 4, "ha per eredità OTTENUTO un nome più eccellente del loro (gli angeli)."

 

Chiediamo ai nostri amici trinitarie perché il Figlio sarebbe venuto nel nome del Padre in Giovanni 5:43 se il Figlio è il nome di una presunta seconda persona divina di una presunta tre persone della Trinità? Infatti, se il Figlio è coequally Seconda Dio Persona della Trinità, allora sarebbe venuto a proprio nome coequally distinte piuttosto che il nome del padre. Allo stesso modo, se il Figlio come un figlio ha sempre posseduto ", il nome che è al di sopra di ogni altro nome", allora come potrebbe essere dato il Figlio nome del padre, mentre sempre in possesso di esso? Perciò il Figlio doveva aver ottenuto il nome sopra tutti i nomi perché il Figlio è l'uomo Gesù Cristo, piuttosto che un presunto senza tempo Dio Figlio.

 

La prova scritturale che dimostra che il Figlio è stato dato il nome del Padre spiega perché gli apostoli sempre battezzati nel nome del solo Gesù Cristo (At 2,38; At 8:16; Atti 10:48; Atti 19: 5; Romani 6: 3-5; Colossesi 2:12; Galati 3:27). Per Cristo Gesù ha per eredità umana ha ricevuto il nome divino del Padre suo ( "Il Signore è la salvezza"), perché il Figlio è Emmanuele Dio con noi come un vero uomo che vive tra gli uomini. Così, Matteo 28:19 dimostra che c'è un solo nome divino del Padre, Figlio, e Spirito.

 

Matteo 28:19, "... battezzandoli nel nome (dal greco" Anoma "è un singolo nome) del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo ..."

 

Isaia 9: 6 (ESV), "Per ci è nato, un bambino, ci è stato dato un figlio; e il governo sarà sulle sue spalle, e il suo nome sarà chiamato Consigliere ammirabile, Dio potente, Padre per sempre, Principe della pace.

 

Isaia 7:14 (ESV), "Perciò il Signore stesso vi darà un segno. Ecco, la vergine concepirà e partorirà un figlio e gli porrà nome Emmanuele ".

 

Matteo 1:23 (ESV): "Ecco, la vergine concepirà e partorirà un figlio, e quale sarà posto nome Emmanuele" (che significa Dio con noi). "

 

Matteo 1:23 conferma che la profezia di Isaia 7: 10-14 è stato realizzato in Gesù, perché Gesù è "Emmanuele", che viene tradotto come "Dio con noi". Così, Isaia 9: 6 è una profezia prevedere che il nome del bambino nato e figlio dato sarebbe chiamato lo stesso nome come il "Dio potente" e "Padre per sempre" (Giovanni 17:11, Filippesi 2: 9, Eb. 1: 4).

 

È per questo che il profeta Geremia ha scritto che il Figlio "sarà chiamato (tempo futuro), il Signore nostra giustizia" (Ger. 23: 5-6 - Un presunto Dio Figlio avrebbe dovuto sempre stato chiamato Yahweh). Ed è per questo che il Salmo 118: 14 dice: "Il Signore è la mia forza e mio canto, ha anche stato la mia salvezza."

 

Il Figlio è il Signore Predestinato dell'Universo

 

Ebrei 1: 1-2 (Weymouth NT), "Dio, che nei tempi antichi ha parlato ai nostri padri in molti messaggi distinti e con vari metodi per mezzo dei profeti, ha alla fine di questi giorni ha parlato a noi per mezzo del Figlio, che è il Signore pre-destinato dell'universo, e per mezzo del quale ha fatto i secoli ".

 

Unità autore Dr. Daniel Segraves ha scritto, "... l'affermazione che Dio ha 'in questi ultimi giorni ha parlato a noi per mezzo del Figlio', che contrasta con la comunicazione preventiva di Dio per mezzo dei profeti, indica grammaticalmente che Dio non ha parlato per mezzo del Figlio prima 'questi ultimi giorni.' Se potessimo usare 'Son' in un certo senso preincarnational, sarebbe incredibile pensare che Dio non ha mai parlato con il Figlio da tutta l'eternità e per tutto il periodo delle Scritture Ebraiche, fino dell'Incarnazione "(Daniele Segraves, Ebrei:. Better Things . Vol. 1 (Hazelwood, MO: Word Aflame Press, 1996), 31-32)

 

Apologeti trinitari spesso sostengono che un Dio Figlio potrebbe essere visto come uno degli angeli che hanno parlato agli antenati israeliti ancorché Ebrei 1: 1-2 afferma che Dio non ha "parlato a noi per mezzo del Figlio" fino "alla fine di questi giorni ".

Se il Figlio di Dio in realtà ha parlato agli antenati israeliti prima "ultimi giorni" allora perché non Ebrei 1: 2 dicono che "Dio, che nei tempi antichi ha parlato ai nostri padri in molti messaggi distinti e con vari metodi per mezzo dei profeti, ha, alla fine di questi giorni ha parlato a noi per mezzo del Figlio, che è il Signore di pre-destinato dell'universo "? (Peter citato Gioele 2:28 in Atti 2:17 per dimostrare che il primo secolo fu l'inizio degli ultimi giorni, "E avverrà negli ultimi giorni, dice Dio, che spanderò del mio Spirito sopra ogni carne "-KJV)?

 

Se il Figlio è sempre esistita come coequal senza tempo e coeterno Dio Figlio, allora sembra strano che un tale Dio Figlio sarebbe stato completamente in silenzio fino agli ultimi giorni.

 

Nessun trinitaria può spiegare perché non c'è un solo versetto della Scrittura per dimostrare che il Figlio come un Dio Figlio mai realmente parlato nelle Scritture Ebraiche. Sembra anche molto strano che "il predestinato Signore dell'universo" avrebbe potuto effettivamente creato le epoche umani come agente del Padre pur essendo "preconosciuto" (1 Pietro 1:20), "predestinato" (Ebrei 1: 2), e " nominato "da Dio Padre come colui che è il predestinato" erede di tutte le cose "(Ebrei 1: 2) e che viene" nominato sulle opere delle sue (del Padre) mani (Ebrei 2: 7; Salmo 8: 6 ) ".

 

Per quanto è possibile per un presunto Dio pre-incarnato il Figlio di essere stato "costituito erede di tutte le cose" (Ebrei 1: 2) se quel Dio Figlio era già un righello coeguale su tutte le cose per cominciare? Allo stesso modo, un presunto Dio coeguale il figlio non avrebbe dovuto essere "nominati sopra le opere delle" "mani" del Padre (Salmo 8: 6; Ebrei 2: 7) se il Figlio come Figlio effettivamente ha fatto la creazione come il Padre del agente nella creazione.

 

Unità autore Dr. Daniel Segraves ha scritto, "... l'affermazione che Dio ha 'in questi ultimi giorni ha parlato a noi per mezzo del Figlio', che contrasta con la comunicazione preventiva di Dio per mezzo dei profeti, indica grammaticalmente che Dio non ha parlato per mezzo del Figlio prima 'questi ultimi giorni.' Se potessimo usare 'Son' in un certo senso preincarnational, sarebbe incredibile pensare che Dio non ha mai parlato con il Figlio da tutta l'eternità e per tutto il periodo delle Scritture Ebraiche, fino dell'Incarnazione "(Daniele Segraves, Ebrei:. Better Things . Vol. 1 (Hazelwood, MO: Word Aflame Press, 1996), 31-32)

 

Può un coequal Dio Figlio stato muto dalla Genesi Malachia?

 

Apologeti trinitari spesso sostengono che un Dio Figlio potrebbe essere visto come uno degli angeli che hanno parlato agli antenati israeliti ancorché Ebrei 1: 1-2 afferma che Dio non ha "parlato a noi per mezzo del Figlio" fino "alla fine di questi giorni ".

 

Se il Figlio di Dio in realtà ha parlato agli antenati israeliti prima "ultimi giorni" allora perché non Ebrei 1: 2 dicono che "Dio, che nei tempi antichi ha parlato ai nostri padri in molti messaggi distinti e con vari metodi per mezzo dei profeti, ha, alla fine di questi giorni ha parlato a noi per mezzo del Figlio, che è il Signore di pre-destinato dell'universo? "(Peter citato Gioele 2:28 in At 2,17 per mostrare che il primo secolo fu l'inizio dell'ultimo giorni, "E avverrà negli ultimi giorni, dice Dio, che spanderò del mio Spirito sopra ogni carne" -KJV)?

 

Se il Figlio è sempre esistita come coequal senza tempo e coeterno Dio Figlio, allora sembra strano che un tale Dio Figlio sarebbe stato completamente in silenzio fino agli ultimi giorni.

 

No trinitaria non può spiegare perché non c'è un solo versetto della Scrittura per dimostrare che il Figlio come un Dio Figlio mai realmente parlato nelle Scritture Ebraiche. Sembra anche molto strano che "il predestinato Signore dell'universo" avrebbe potuto effettivamente creato le epoche umani come agente del Padre pur essendo "preconosciuto" (1 Pietro 1:20), "predestinato" (Ebrei 1: 2), e " nominato "da Dio Padre come colui che è il predestinato" erede di tutte le cose "(Ebrei 1: 2) e che viene" nominato sulle opere delle sue (del Padre) mani (Ebrei 2: 7; Salmo 8: 6 ) ".

 

Per quanto è possibile per un presunto Dio pre-incarnato il Figlio di essere stato "costituito erede di tutte le cose" (Ebrei 1: 2) se quel Dio Figlio era già un righello coeguale su tutte le cose per cominciare? Allo stesso modo, un presunto Dio coeguale il figlio non avrebbe dovuto essere "nominati sopra le opere delle" "mani" del Padre (Salmo 8: 6; Ebrei 2: 7) se il Figlio come Figlio effettivamente ha fatto la creazione come il Padre del agente nella creazione.

Il Figlio è diventato superiore agli angeli come ha ereditato il nome del padre

 

Ebrei 1: 4 (NASB) ", divenuto tanto superiore agli angeli, come Egli ha ereditato un nome più eccellente del loro."

 

Esattamente come potrebbe un presunto senza tempo e Dio coeguale il Figlio hanno "DIVENTA ... superiore agli angeli" se era già superiore agli angeli come un Dio coeguale il Figlio per cominciare? Allo stesso modo, come potrebbe un presunto senza tempo e coeguale Dio Figlio è detto di avere "ereditato un nome più eccellente" gli angeli se ha sempre avuto quel nome per tutta l'eternità passata? Inoltre, dal momento che i teologi trinitari hanno tradizionalmente sostenuto che il titolo di "Figlio" è il nome di un Dio senza tempo del Figlio, esattamente come potrebbe il Figlio hanno "ereditato" il suo nome come il Figlio se lui ha sempre avuto quel nome dal passato l'eternità?

 

Dio Padre comandò ai angeli per adorare il Figlio nel mondo

 

Ebrei 1: 6 (NASB), "E quando Egli porta ancora una volta il primogenito nel mondo, dice:" E tutti gli angeli di Dio adorarlo ".

 

Come può Trinitari credono che un coequal e coeterno (senza tempo) Dio il figlio era un pre-incarnato Dio il primogenito prima ancora di nascere? Può Dio come Dio letteralmente essere un Dio il primogenito prima che egli era in realtà nato? L'unica comprensione vitale della parola "primogenito" in relazione a Cristo Gesù è che egli era "primogenito" nella mente e la pianificazione di Dio profetico proprio mentre stava già chiamato "l'Agnello immolato fin dalla fondazione del mondo" in Apocalisse 13 : 8.

 

Pertanto, il Dio che chiama le cose che non sono come se fossero (Romani 4,17), aveva già parlato di Cristo come essere prima uccisi e primogenito prima di essere effettivamente ucciso e nato.

 

Il Figlio di Dio è chiamato anche "l'immagine del Dio invisibile, il primogenito di tutta la creazione" in Colossesi 1:15 prima che il Figlio era in realtà nato. Quindi, Dio letteralmente portato avanti la sua "Primogenito nel mondo", dopo il Figlio è stato "preconosciuto prima della fondazione del mondo" (1 Pietro 1:20).

 

Per quale altro motivo sarebbero gli angeli è stato ordinato di adorare il Figlio dopo essere stato messo al mondo se gli angeli sono stati già adorare il Figlio come un presunto Dio pre-incarnato il primogenito? Pertanto, il Figlio non avrebbe potuto senza tempo esisteva come un Dio Figlio perché gli angeli non sarebbero stati ordinato di adorare il Figlio se fossero sempre stati adorare il Figlio come Figlio, in primo luogo.

 

Il Figlio è il Signore incarnato che siederà sul trono di Davide - Eb. 1: 8-12

 

Ebrei 1: 8-9 (Berean letterale della Bibbia), "ma al Figlio: 'Il tuo trono, o Dio, è per l'età della età, e lo scettro di rettitudine è l' scettro del tuo regno. Hai amato la giustizia e odiato malvagità; A causa di questo, Dio, il tuo Dio, ti ha unto con l' olio di esultanza sopra tuoi compagni. ' "

 

Sappiamo che Ebrei 1: 8-9 è una citazione diretta da una profezia messianica trovato nel Salmo 45: 6-7 in cui il futuro bambino nato e figlio dato sarebbe amare la giustizia e odiare la malvagità dopo essere stato concepito e nato sul pianeta terra. Perché è impossibile per un Dio coeguale al Figlio di avere un Dio ( "Il tuo Dio, ti ha consacrato") mentre viene consacrato dal suo Dio "sopra" i suoi umani "compagni". Allo stesso modo, è ridicolo affermare che un Dio coeguale il Figlio potrebbe essere unto dal suo Dio, come colui che unge è più grande di colui che è unto.

 

Le esclude Berean letterale della Bibbia ", dice" dal testo di Ebrei 1: 8, perché non compare in nessuno dei manoscritti greci originali. Da qui, l'idea trinitaria che Dio Padre in realtà parlava al figlio dicendo: "Il tuo trono O Dio", è del tutto speculativo e senza alcun sostegno probatorio scritturale.

 

Molte traduzioni corsivo "dice" perché le parole sono state aggiunte successivamente dai traduttori. Infatti, poiché Ebrei 1: 8-9 è una citazione diretta messianica dalla canzone salmisti nel Salmo 45: 6-7, sappiamo che Dio non stava parlando direttamente le parole nei Salmi 45: 6-7. Così, sarebbe più preciso scritturalmente di aggiungere " la Scrittura dice " in corsivo per Ebrei 1: 8 piuttosto che " , dice. "

 

Il contesto del Salmo capitolo 45 è un brano da uno dei figli di Core che affrontano il Messia come "il re" in una profezia messianica ispirato.

 

" 1 Il mio cuore trabocca di un tema gradevole; Rivolgo i miei versi al re; la mia lingua è come la penna di uno scriba versato ... 3 Cingiti la spada sulla coscia, o Potente, nel vostro splendore e maestà! 4 In maestà cavalcare vittoriosamente per la causa della verità, della clemenza e della giustizia; lasciate che la vostra mano destra ti insegnano cose tremende! 5 tue frecce sono affilate nel cuore dei nemici del re; i popoli cadono sotto di te. 6 Il tuo trono, o Dio, è per sempre e mai.

 

Lo scettro del tuo regno è uno scettro di rettitudine; 7 hai amato la giustizia e la malvagità odiato. Perciò Dio, il tuo Dio, ti ha consacrato con olio di letizia al di là i tuoi compagni ". (Salmo 45: 1-7 ESV)

 

Commento di Benson indica che il Salmista era l'individuo che ha composto le parole nel capitolo Salmo quarantacinque piuttosto che Dio Padre che parla direttamente a suo figlio. Commento di Benson spiega il significato delle parole in ebraico salmisti in Salmi 45: 1,

 

«Parlerò delle cose che ho fatto" - in ebraico, מעשׂי, magnasi, il mio lavoro, o la composizione; toccando il re - il Re Messia e il suo governo ". (Commento di Benson, Salmo 45: 1)

 

Mentre lo Spirito di Dio ha ispirato il salmista a scrivere Salmo capitolo quarantacinque, sappiamo che era il salmista che scrisse: «Rivolgo i miei versi al re" in un Salmo (una canzone), piuttosto che Dio Padre direttamente parlando ai suoi futuro bambino nato e figlio dato. Infatti, se Dio Padre stava parlando direttamente al suo Figlio dicendo: "il tuo trono o Dio", allora come può Dio Padre anche dire, "Perciò Dio, il tuo Dio, ti ha unto ..."?

 

Così, sappiamo che il Salmista è stato ispirato per affrontare il Messia come Dio che salire al trono di Davide (Isaia 9: 7 ESV- "Del aumento del suo governo e della pace non ci sarà fine, sul trono di Davide e sul suo regno, per stabilirlo e di sostenere con diritto e la giustizia ... ") che ha ispirato la Scrittura identifica come" il trono del Signore " (1 Cronache 29: 23-ESV," Salomone sedette sul trono del Signore [Yahweh] come re al posto di Davide suo padre "). e" il trono di Dio e dell'Agnello " (Ap 22: 3 BSB -" il trono di Dio e dell'Agnello sarà all'interno della città, e I suoi servi adorarlo. ") .

 

Ebrei 1: 10-12 poi passa a citare un Salmo completamente diverso (Salmo 102: 25-27) , in cui il chiromante sta pregando al suo Creatore dicendo: "24 dico, 'O mio Dio, non portarmi via in mezzo dei miei giorni , i tuoi anni sono per tutte le generazioni. 25 Di vecchio hai fondato la terra, E i cieli sono opera delle tue mani . 26Even periranno, ma si sopportare ; E tutti loro indossare come un vestito; Come abbigliamento Potrai cambiarli ed essi saranno cambiati. 27 Ma tu sei lo stesso, ei tuoi anni non sarà giunta al termine (Salmo 102: 25-27 TILC) . "

 

Chiunque legga il Salmo capitolo 102 nella sua interezza sarà chiaramente vedere che l'intero capitolo è una preghiera del salmista al Signore suo Dio per chiedere aiuto (Salmo 102: 1 dice: "Ascolta la mia preghiera, o Signore, e che il mio grido di aiuto! venire a Te ") . Quindi, lo stesso salmista che disse: "O mio Dio, non portarmi via nel mezzo dei miei giorni" continua a pregare, "Di vecchio È fondata la terra, ei cieli sono opera delle tue mani".

 

Sappiamo che Ebrei 1:10 affronta mani del Padre come Ebrei 2: 7 cita il Salmo 8: 5-6 per mostrare che il Padre ha nominato il figlio sulle opere delle sue mani ( "lo hai coronato di gloria e d'onore e lui nominato [ il Figlio] sulle opere delle tue mani "- Eb 2: 7; Salmo 8: 5-6). . Quindi, possiamo vedere chiaramente che Ebrei 1:10 cita il Salmo 102: 25 per dimostrare che Gesù è il Creatore come il Signore Dio Padre prima di diventare il bambino umano nato e figlio dato.

 

Ebrei 1: 10-12, "E: 'Tu, Signore, gettato le basi della terra l' inizio, ed i cieli sono opere delle tue mani. Essi periranno, ma tu rimani; e tutti invecchierà come un vestito; e come un abito Li arrotolare, e come un indumento che saranno cambiati; Ma tu sei lo stesso, ei tuoi anni non finirà mai. "

 

teologi Oneness concordano sul fatto che la vera identità del Figlio è lo Spirito del Signore Dio Creatore prima che lo Spirito Santo si è incarnato come il bambino umano nato e Son dato. In contrapposizione, Trinitari falsamente supporre che Ebrei 1: 10-12 si rivolge ad una coequally distinta pre-incarnato Signore Dio Figlio persona che ha creato tutte le cose come un figlio.

 

Eppure, non c'è uno straccio di prova scritturale per suggerire che il Figlio pre-esisteva la sua nascita come Figlio, perché le scritture parlano solo del Signore Dio Padre come creatore che "lo ha fatto Signore (il Figlio) sulle opere delle tue mani (mani del Padre - Salmo 8: 6 di Holman Bibbia standard cristiana ) "chiediamo Trinitari come il Figlio avrebbe potuto essere l'agente del Padre nella creazione mentre il figlio è stato" fatto Signore sulle opere "dei del Padre" mani ".?

 

Ebrei 2: 7 cita il Salmo 8: 5-6 per dimostrare che il Figlio è stato nominato sopra le opere delle mani del Padre. "Tu l'hai fatto per una POCO inferiore agli angeli; Lo hai coronato di gloria e di onore e lo hanno nominato sulle opere delle tue mani "(Eb. 2: 7 NASB).

 

Alcuni hanno sostenuto che il Salmo 8: 5-6 e Ebrei 2: 7 non affronti Gesù come colui che è stato nominato sopra le opere delle mani del Padre, ma Ebrei 2: 8-9 continua affermando chiaramente che questo passaggio è parlando di Gesù: " AVETE posto ogni cosa sotto i suoi piedi. Per sottoporre a tutte le cose a lui, ha lasciato nulla che non gli sia sottoposto. Ma ora non abbiamo ancora vedere tutte le cose sottoposte a lui. Ma facciamo vedere colui che è stato fatto per un po 'di tempo inferiore agli angeli, cioè, Gesù ... "

 

Apologeti trinitari non possono spiegare come il Figlio ha creato tutte le cose come un figlio pur essendo nominato sopra le opere delle mani del Padre. L'unica spiegazione possibile è detenuto da Oneness credenti. Mentre il figlio è l'uomo che è stato nominato sopra le opere delle mani del Padre, Lui che è diventato un uomo come il bambino nato e il figlio dato è il Padre stesso incarnarsi in un uomo vero (Isaia 9: 6 KJV, "a noi un bambino è nato per noi, ci è stato dato un figlio ... e il suo nome sarà chiamato ... il Dio potente, Padre per sempre il ... ") .

 

Ebrei 3: 3-4 (KJV) conferma il fatto che la vera identità del Figlio è il Signore Dio Creatore prima di diventare un figlio come "l'uomo Cristo Gesù" (1 Tim. 2: 5) . " Per questo l'uomo è stato contato degno di tanta maggior gloria che Mosè , in quanto egli chi ha costruito la casa hath più onore che la casa . Per ogni casa è costruita da qualche uomo ; ma chi ha fabbricato tutte le cose è Dio . "

 

Notate come l'oggetto del testo è Gesù come un uomo che è reputato degno di tanta maggior gloria che Mosè, perché "fabbricato tutte le cose", come "Dio", prima di diventare il bambino nato e Son dato. Il testo non dice che il Figlio costruito tutte le cose come il Figlio. Il testo dice chiaramente che Gesù è la vera identità divina che "costruito tutte le cose", come "Dio", prima di diventare un Figlio umano.

 

Il Figlio è l'uomo che salì alla destra del Signore

 

Ebrei 1:13 (TILC): "Ma a quale degli angeli ha mai detto: 'Siedi alla mia destra, finché io ponga i tuoi nemici a sgabello dei tuoi piedi".

 

L'autore della lettera agli Ebrei ispirato citato una parte del Salmo 110: 1 per mostrare che Gesù Cristo è l'unico affrontato in una profezia fa riferimento la sua ascensione al cielo. Salmo 110: 1 nel testo ebraico mostra che il Signore ha parlato profeticamente al Signore di Davide [il Messia come un "signore umano"] dicendo: "Siedi alla mia destra, finché io ponga i tuoi nemici a sgabello dei tuoi piedi".

 

"Il Signore [Yahweh] dice al mio Signore: [Adon]:". Siedi alla mia destra, finché io ponga i tuoi nemici a sgabello dei tuoi piedi " (Salmo 110: 1 NASB)

 

Si noti che il nome divino del Signore appare nel testo per l'Altissimo Dio che parla ad un altro Signore che è il sostantivo ebraico "Adon". Adon viene normalmente utilizzato dei padroni umani e signori in tutta la Bibbia ebraica, ma raramente utilizzato per fare riferimento al Dio Altissimo stesso.

 

Pertanto, l'uso normativo della "Adon" nel contesto di essere distinto dal Signore nel Salmo 110: 1 indica che l'unico vero Dio è il nostro Padre celeste che profeticamente ha parlato del suo futuro bambino nato e figlio dato come "Adon" umano che sarebbe stato esaltato per la sua mano destra antropomorfo in futuro profetico.

 

Atti 2: 34-35 dimostra che il Salmo 110: 1 è una profezia messianica riguardo l'ascensione l'uomo Cristo Gesù al cielo, perché l'apostolo Pietro ha citato il Salmo 110: 1 per dimostrare che Gesù ascese al cielo nel suo corpo risorto.

 

"Perché non è stato David che ascese al cielo , ma lui stesso dice, 'Il Signore [Yahweh] ha detto al mio Signore: [Adon], Siedi alla mia destra, finché io ponga i tuoi nemici a sgabello dei tuoi piedi." ( Atti 2: 34-35)

 

Qui troviamo attraverso l'apostolo ispirato che il Salmo 110: 1 si riferisce per l'ascensione del corpo del Messia in cielo, in cui il figlio sarebbe stato esaltato al più alto posizione di autorità sotto Dio Padre stesso.

 

Chiediamo ai nostri amici trinitarie come Dio Padre avrebbe potuto dire a un coequally distinta Signore Dio il Figlio (prima l'incarnazione), "Siedi alla mia destra," se il figlio era già a portata di mano destra antropomorfica del Padre per cominciare? Quindi possiamo vedere che il Figlio di Dio è l'uomo che ha avuto il suo inizio con la sua generazione vergine, mentre il Dio che si è fatto Figlio come un vero uomo tra gli uomini non potrebbero mai aver avuto un momento di origine (1 Timoteo 3:16; Giovanni 8:58; Isaia 9: 6; Matteo 1: 18-23) .

 

Signore Dio divenne un figlio per salvare noi

 

Quando leggiamo l'intero capitolo del Salmo 118 nel contesto, troviamo che il Signore è diventato la nostra salvezza, come Gesù, diventando il bambino nato e Son dato (Isaia 9: 6) .

 

"Questa è la porta del Signore (Gesù è la porta),... I giusti entreranno attraverso di essa io darò grazie a te, per te stato la mia salvezza La pietra che i costruttori hanno scartata è diventata testata d'angolo Questo è il Signore di . farlo una meraviglia ai nostri occhi (Salmo 118: 20-23) . "

 

Gesù cita il Salmo 118: 23 (in Matteo 21:42, Marco 12: 10-11, e Luca 20,17) fa riferimento a se stesso che dimostra che Gesù è il Signore che è diventato la nostra salvezza dal suo stesso Spirito Santo che è disceso sulla Vergine di diventare il Cristo bambino (Luca 1:35) .

 

Quindi Gesù ha dimostrato che Egli è il Signore Dio incarnato come il Messia quando ha detto, "Non avete neppure letto questa Scrittura: La pietra che i costruttori hanno scartata, questo è diventato la pietra angolare; questo è nata dal Signore, ed è mirabile agli occhi nostri? Ed essi cercavano di prenderlo, ma ebbero paura della gente (Marco 12: 10-12 TILC) ... "

 

I farisei non solo percepito che Gesù aveva detto quella parabola precedente contro di loro, ma erano ovviamente familiarità con il contesto del Salmo 118 che dice che Yahweh sarebbe diventata la nostra salvezza. Così, quando Gesù ha citato il Salmo 118 su se stesso, i farisei si infuriò a Gesù e cercavano di ucciderlo perché presumevano che aveva anche parlato bestemmia affermando di essere il Signore stesso.

 

Perciò i farisei non riusciva ad accettare il fatto che Gesù è il Signore che si è fatto la nostra salvezza come "Dio con noi" (Mt 1,23) come un vero uomo.

 

Gesù è Onorato di Gloria di Dio Padre

 

Filippesi 2: 10-11 ci informa che tutta l'umanità sarà uno giorno inchinarsi a Gesù e lo confesserà come Signore. Ma Isaia 45:23 mostra che il Padre è il diffusore (citato in Filippesi 2: 10-11), che dice che tutta l'umanità si piegherà e giuro a Lui (il contesto dimostrare il Padre) come SIGNORE (YAHWEH).

 

Filippesi 2: 9-11, "Dio l'ha esaltato e gli ha dato il nome che è sopra di ogni nome [Yahweh è l'unico nome di sopra di ogni nome], in modo che nel nome di Gesù [Yahweh Più Siti] Ogni ginocchio si piegherà , di coloro che sono nei cieli, sulla terra e sotto la terra, 11 e che ogni lingua proclami che Gesù Cristo è il Signore [Yahweh è tradotto come Kurios tutta la Settanta greca] , a gloria di Dio Padre ".

 

Si noti che il contesto di Isaia 45: 21-23 mostra che il Signore Dio è l'altoparlante che dice: "Dichiarare e di cui il vostro caso; In effetti, si consultino insieme. Chi ha annunciato questo fin dai tempi antichi? Chi ha da tempo dichiarato? Non è forse io, il Signore [YHWH]? E non c'è altro Dio fuori di me, un Dio giusto e salvatore; Non c'è nessuno tranne me. Si rivolgono a me e siate salvati, tutti i confini della terra; Poiché io sono Dio, e non c'è nessun altro. Ho giurato per me stesso, la parola è uscita dalla mia bocca nella giustizia e non tornare indietro, che a me ogni ginocchio si piegherà, ogni lingua giurare fedeltà. "

 

Chiunque paragona il contesto di Isaia 45:23 con Filippesi 2: 9-11 dovrebbe vedere chiaramente che per piegare il ginocchio a Gesù e di confessare lui come Signore (il contesto si dimostra alla fine di questa età) è quello di piegare il ginocchio a Padre e confessare che il Padre è il Signore.

 

Quindi, tutto inchinandosi e la confessione di Gesù come Signore (alla fine di questa età) è tutto "per la gloria di Dio Padre" da solo, piuttosto che per la gloria di altri due presunti membri coeguale di una Trinità (Isaia 45: 14- 15 dice che gli uomini "si piegherà" per il detto Messia ", sicuramente Dio è in voi, non vi è nessun altro, non vi è altro Dio Veramente tu sei un Dio che si nasconde stesso, o Dio d'Israele il Salvatore."; Zaccaria 14 : 9 "e il Signore sarà re su tutta la terra; in quel giorno ci sarà un solo Signore e il Nome") .

 

Questo non è quello che ci si aspetterebbe se il figlio è un coequally distinta vero Dio persona accanto al Padre. Per il motivo per cui sarebbe piegando il ginocchio a Gesù e lui confessando come Signore sia "per la gloria di Dio Padre"? Se il figlio è un coequally distinta vero Dio una persona, allora anche il Figlio dovrebbe anche avere la sua gloria e la dignità divina piuttosto che solo il Padre.

 

Le parole di Isaia 45:23 in un contesto dimostrano che il Signore Dio Padre è il diffusore che ha detto, "La parola (Gesù è la parola / loghi in Giovanni 1: 1, 14) è uscito dalla mia bocca (bocca del Padre) nella giustizia e non tornare indietro, che a me ogni ginocchio si piegherà, ogni lingua giurare fedeltà. "

 

Il contesto di Isaia 45:23 dimostra che il Padre è il diffusore che ha detto che la sua parola (parola del Padre è Gesù - Giovanni 1: 1, 14; Rev. 19:13) "è uscito" dal suo "bocca" ( cioè la bocca Padre). Dal momento che il Figlio di Dio è chiaramente la parola che è uscito dalla bocca del Padre, è assurdo credere che un senza tempo coeguale vero Dio persona avrebbe potuto andare via dalla bocca antropomorfica del Padre pur essendo senza tempo e coeguale.

 

Perciò il Figlio di Dio esisteva come il logos di Dio Padre (come pensiero espresso del Padre) che è stato poi fatto carne per diventare il Cristo bambino.

 

Dal Filippesi 2: 10-11 cita Isaia 45:23, sappiamo che per l'arco e confessare Gesù come Signore è a prua e giuro "A ME" [AL PADRE]. John 14:24 dimostra che Gesù è la Parola del Padre (logos) che "è uscito da" "bocca" del Padre, così quando ogni archi del ginocchio e confessa Gesù Cristo come Signore, sappiamo che tutti sono inchinandosi e confessano Gesù Cristo YAHWEH dimostra che la divinità in Gesù ( "Dio con noi" come un uomo) è la divinità del Padre che ottiene tutti di "gloria".

 

Infatti, se Gesù era una persona divina coequally distinta allora la Scrittura avrebbe detto, "per la gloria del Figlio e il Padre." Il Padre prende tutta la gloria, perché il Figlio è "la luminosità della sua gloria (del Padre) e l'impronta della sua persona (del Padre)" come una persona umana pienamente completa (Eb 1: 3). .

 

Inoltre, come potrebbe il Figlio come Figlio sono sempre esistiti come un presunto Signore Dio Figlio persona, mentre il nome del Signore è stata "gli ha dato" in un determinato momento (Dio l'ha esaltato e gli ha dato il nome che è al di sopra di ogni altro nome - Fil. 2: 9) ? Può Dio come una persona vera Dio sia "dato" o "conferito" il nome del Signore, mentre sempre eternamente esistente come senza tempo e coeguale vero Dio Persona distinta dal Padre per cominciare?

 

Pertanto, l'idea trinitaria di un Dio senza tempo il Figlio non può armonizzarsi con Filippesi 2: 9 e altre scritture che affermano che il Figlio è stato dato il nome del padre nel tempo (Gesù in ebraico significa "Yahweh salva" - Giovanni 5:43; Giovanni 17: . 11; Ger 23: 6) .

 

Dio si è fatto uomo

 

In conclusione, mentre il figlio è l'uomo che ha avuto il suo inizio con la sua generazione vergine, Ebrei 2: 14-17 dimostra che la "Lui", che "mangiò carne e sangue" è il Signore che è diventato la nostra salvezza da essere fatto come un figlio umano pienamente completo "dello Spirito Santo" ( "Giuseppe, figlio di Davide, non temere di prendere con te Maria, tua sposa, perché il bambino che è stato generato in lei viene [ 'ek'] dello Spirito Santo "- Matteo 1:20) e [ 'ek']" fuori "la Vergine Maria (" Dio mandò il suo Figlio, fatto di [ 'ek' = "fuori"] una donna "- Gal. 4: 4; "Lui ha concesso la vita Figlio [una vita umana] in se stesso" - Giovanni 5:26) , al fine di salvarci.

 

Quindi, proprio il nome del padre (Yahweh) è stato dato al Figlio in un punto specifico nel tempo perché l'angelo ha dato il nome del figlio di Giuseppe ( "Essa partorirà un figlio e tu gli porrai nome Gesù [Gesù significa 'Signore salva '], egli infatti salverà il suo popolo dai suoi peccati "- Matteo 1:21) .

 

Perciò lo Spirito Santo del solo vero Dio si è miracolosamente un uomo (Luca 1:35; 1 Tim 3,16; Mt 1,20; Eb 1:.. 3) in un determinato momento (Salmo 2: 7; 2 Samuel 7:14; Eb 1: 5) come il bambino nato e figlio dato (Isaia 9: 6) entro la vergine al fine di "salvare il suo popolo dai suoi peccati" (Mt 1: 20-23) .

 

Per ulteriori articoli

Per i libri gratuiti

Per Video Insegnamenti, iscriviti alla nostra CANALE YOUTUBE

 

Elenco delle Chiese:

 

ITALY

Italy - Chiesa Unita Pentecostale Internazionale

Marsala - Chiesa Apostolica Pentecostale

Palermo - UPCI Atti 2:38 

Randazzo - Chiesa Cristiana Evangelica 'Maranatha' 

 

Please reload

C O N T A C T

© 2016 | GLOBAL IMPACT MINISTRIES